Distruzione dune fossili a Torre Guaceto

Ancora una volta presso la spiaggia di Penna Grossa è stato commesso un crimine ambientale. Sono state nuovamente devastate le “dune fossili” una delle emergenze naturalistiche più preziose della Riserva di Torre Guaceto.

dav

Adesso vedremo se qualcuno si assumerà la responsabilità delle mancate azioni di prevenzione e controllo e per l’individuazione dei colpevoli o se invece come per le volte precedenti nulla accadrà.
Stamattina mentre scattavo le foto, lungo le decine di metri i di dune distrutte, si sono avvicinati dei bagnanti.
Alcuni alla vista delle “sculture” e dei “graffiti” si sono giustamente arrabbiatii. Altri purtroppo hanno espresso apprezzamento…..e qualcuno ha provato a vedere la consistenza della parete dunale forse voglioso di lasciare una sua “personale” traccia….
Mi domando quanto tempo è stato necessario per compiere una così capillare distruzione…….


Elio Lanzillotti. Federazione provinciale dei Verdi – Brindisi