BRINDISI.Integrazione scolastica, Cgl:EMERSE TUTTE LE CRITICITA’ ORGANIZZATIVE DEL GESTORE DI TALE SERVIZIO

OGGI  GLI ISCRITTI E SIMPATIZZANTI DELLA FP CGIL DI BRINDISI SI SONO RIUNITI IN ASSEMBLEA PER DISCUTERE LE PROBLEMATICHE DEL SERVIZIO DI INTEGRAZIONE SCOLASTICA NEL COMUNE DI BRINDISI,  DOPO AMPIA DISCUSSIONE, SONO EMERSE TUTTE LE CRITICITA’ ORGANIZZATIVE DEL GESTORE DI TALE  SERVIZIO, COME:

  • PROPOSTA DI CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO SENZA NESSUN ACCORDO SINDACALE, PERTANTO NON SARA’ FIRMATO NESSUN CONTRATTO SENZA IL FONDAMENTALE CONFRONTO.
  • ORARI CONTRATTUALI LAVORATIVI CHE NON PERMETTONO LA COPERTURE TOTALE DALL’INIZIO A FINE LEZIONE AGLI UTENTI, SIA PER GLI EDUCATORI E ANCOR PEGGIO PER GLI OSS CHE HANNO UN ORARIO CONTRATTUALE INFERIORE.
  • IL PRINCIPIO DELLA CONTINUITA’ ASSISTENZIALE, UTENTE – EDUCATORE, PER LA MAGGIOR PARTE DEGLI UTENTI NON E’STATA RISPETTATA, SENZA ALCUNA MOTIVAZIONE TECNICO –ORGANIZZATIVA.
  • MANCATA INFORMAZIONE DELLE FAMIGLIE LE QUALI SCARICANO SUGLI EDUCATORI E O.S.S. TUTTI I DISAGI CHE STANNO SUBENDO.
  • ALCUNI LAVORATORI DELLA PLATEA STORICA SONO STATI ASSEGNATI SENZA ALCUNA MOTIVAZIONE  LE 18 ORE LAVORATIVE, COME ANCHE ASSEGNAZIONE DI UTENTI  LONTANI ALCUNE DECINE DI CHILOMETRI TRA DI LORO.

QUESTE PROBLEMATICHE SARANNO DISCUSSE NEL PROSSIMO INCONTRO CONVOCATO DALLA COOPERATIVA SOCIO CULTURALE PER MERCOLEDI 26 SETTEMBRE ALLE ORE 12.30, SI CONFIDA IN UN ACCORDO DEFINITIVO PER DARE TRANQUILLITA’ SIA AGLI UTENTI E LE RISPETTIVE FAMIGLIE ED AI LAVORATORI COINVOLTI.

SI VUOLE SPECIFICARE CHE SECONDO IL NOSTRO PARERE QUESTE DIFFICOLTA’ SONO IL FRUTTO DELLA MANCATA COLLABORAZIONE O FORSE SCARSA ESPERIENZA ORGANIZZATIVA NEL PREDISPORRE L’ORGANIZZAZIONE COMPLESSIVA DI QUESTO DELICATO ED IMPORTANTE SERVIZIO.

LA FP CGIL SEMPRE FIDUCIOSA E RISPETTOSA DELLE REGOLE MA FERMA E RIGIDA NEL RISPETTO DEGLI ACCORDI SOTTOSCRITTI.

L’ASSEMBLEA HA MANDATO ALLA FP CGIL DI INTRAPRENDERE TUTTE LE INIZIATIVE ATTE AL RISPETTO SOLO DOPO ALL’INCONTRO GIA CONVOCATO.

                                                                                                                      IL Segretario Territoriale

                                                                                                                          Vincenzo Cavallo