San Donaci Carabinieri: 29enne del luogo in stato di ebbrezza alcolica in un locale pubblico aggredisce gli avventori e successivamente i carabinieri intervenuti a richiesta del proprietario, arrestato.

I Carabinieri della Stazione di San Donaci hanno tratto in arresto in flagranza di reato LAPENNA Luigi, 29enne del luogo, per minaccia resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I militari sono intervenuti a richiesta del proprietario all’interno di un locale pubblico in quanto l’arrestato in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione smodata di bevande alcoliche continuava ad infastidire i clienti presenti.

L’uomo, subito riconosciuto dagli operanti, da poco aveva terminato la sottoposizione alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, precisamente dai primi del mese di agosto. Tale misura di prevenzione gli ha impedito per un congruo arco temporale la frequentazione di locali pubblici, nonchè di uscire di casa nelle ore serali e notturne. Pertanto dopo aver aggredito e minacciato i titolari del bar nonché alcuni clienti presenti, alla vista dei militari ha iniziato a minacciarli aggredendoli con schiaffi e pugni. Bloccato e tratto in arresto è stato condotto in caserma e con l’ausilio di personale sanitario del 118 con ambulanza accompagnato presso l’ospedale Perrino di Brindisi, ove gli è stato riscontrato un livello di tasso alcolico alquanto elevato pari a 2,46 G/L. Pertanto in attesa che le sue condizioni fisiche migliorassero è rimasto degente nel nosocomio, per essere successivamente condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. I due militari della Stazione di San Donaci intervenuti, nel tentativo di placare l’uomo hanno riportato lesioni giudicate guaribili con 15 e 20 giorni di prognosi per le contusioni riportate nel corso dell’attività.