Francavilla Fontana (Br).CasaPound: nessuna aggressione a sfondo razziale, l’amministrazione smentita dai fatti

Dopo giorni giunge al termine la vicenda del presunto caso di “aggressione razzista” avvenuto a Francavilla Fontana nei confronti di un immigrato, originario della Guinea, ospite di una comunità educativa locale.

“Buona parte della politica locale, compresi alcuni esponenti della maggioranza legati a cooperative operanti nel business dell’accoglienza, ha cavalcato l’onda del razzismo per avanzare proposte politiche assurde per l’intera cittadinanza, cercando di sfruttare all’eccesso l’onda emotiva e mediatica” si legge nella nota diffusa da CasaPound.
“Ora che, finalmente, sono emersi tutti i dettagli e l’intera vicenda è archiviata a mero caso di cronaca, scevro da qualsivoglia implicazione politica e ideologica, sarebbe necessario interrogarsi sulla questione sicurezza all’interno della villa comunale. L’amministrazione dovrebbe interessarsi maggiormente ai reali problemi della città, invece di inseguire i fantasmi della violenza xenofoba per distogliere la pubblica attenzione dalle proprie inadempienze governative”.