Cerimonia commemorativa per il 103esimo anniversario dell’affondamento nelle acque del porto di Brindisi della corazzata “Benedetto Brin”.

Varata a Castellammare di Stabia nel 1901, la corazzata Benedetto Brin fu indiscutibilmente una tra le più belle, efficienti e grandi unità italiane d’inizio secolo. La nave partecipò a tutte le attività e operazioni che interessarono il nostro Paese nell’arco temporale della sua vita operativa, conclusasi, ma solo in apparenza, il 27 settembre 1915 quando, alla fonda nella rada di Brindisi, alle 8 del mattino affondò per un’improvvisa esplosione del deposito munizioni di poppa.

La giornata commemorativa, sarà celebrata il prossimo 27 settembre, alle ore 10:00, presso il Monumento al Marinaio d’Italia, nel giorno in cui si verificò l’affondamento della Benedetto Brin eche comportò la morte di ben 456 marinai.

La cerimonia, organizzata dal Consiglio Periferico Provinciale delle Associazioni d’Arma di Brindisi e Provincia,vedrà presenti le massime autorità religiose, civili e militari, una rappresentanza della Marina Militare e degli studenti dell’Istituto Tecnico Nautico “Carnaro” di Brindisi e,con i loro Labari, i rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.