Puglia.Regolamento OSS, Pellegrino: “Modifiche che danno più certezza e competenza”

“Un regolamento che mi convince e che colma alcune lacune garantendo così certezze e competenze. All’assessore alla Formazione, Sebastiano Leo, e ai suoi uffici va dato il merito di aver prodotto un buon testo”.

Così il presidente de La Puglia con Emiliano, Paolo Pellegrino, a margine della seduta congiunta delle Commissioni III e VI, che ha dato parere favorevole alle modifiche del regolamento regionale ‘Figura professionale operatore socio-sanitario’.

“Questo regolamento – sottolinea – sana una situazione su tutto il territorio e in particolare per alcune prestazioni. Ad esempio penso alla psichiatria, ambito nel quale molti servizi di assistenza vengono svolti da cooperative o da privati, i quali in questi lunghi anni hanno sicuramente conseguito un’insostituibile esperienza. Bene, ora con questo regolamento potranno anche acquisire il titolo di operatore socio-sanitario e ambire alla stabilizzazione della propria professione. Inoltre, tali modifiche ci consentiranno di aprire a nuove figure professionali che si affacciano sugli scenari dell’assistenza socio-sanitaria; penso in particolar modo all’assistenza territoriale e familiare”.

“Per l’assistenza familiare – annuncia Pellegrino – non a caso ho depositato in queste ore una mia apposita proposta di legge ‘Norme per il sostegno del caregiver familiare’ che definisce e regolamenta questi aspetti. E credo che la mia proposta coniughi perfettamente il suo obiettivo con quello del nuovo regolamento OSS”.