BRINDISI. Conferenze stampa delle opposizioni di Centro Destra dopo le clamorose dimissioni del Vice Sindaco De Vito. “L’ex Vice sindaco dia spiegazioni sui condizionamenti a cui fa riferimento, il Sindaco Rossi ostaggio del Partito Democratico”.

Da   poche ore  il Vice  Sindaco  del  Comune di Brindisi Rita  Ortenzia  De  Vito  ha rassegnato  le dimissioni e  subito  le forze di opposizione partono all’ attacco.  Questa mattina  due conferenze stampa distinte,  a Palazzo  di Città, praticamente  a poca distanza( anche temporale) l’ una dall’ altra.

Presso  la  Sala   Mario  Marino Guadalupi   prima la conferenza stampa  del rivale  del Sindaco Rossi nel ballottaggio di giugno   Roberto   Cavalera( Forza Italia)  insieme  ai gruppi politici che l’ hanno sostenuto in campagna elettorale ; in seguito  conferenza  stampa  congiunta  Lega – Fratelli  d’ Italia con i  consiglieri   comunali  Massimo Ciullo, Ercole  Saponaro,  Massimiliano  Oggiano.

Due conferenze stampa parallele, ma in sostanza con concetti comuni ribaditi, riguardanti   soprattutto  i rapporti tra  l’ ormai  ex  Vice Sindaco e il Partito Democratico,  forza  politica   “ centrale” nella coalizione di Centro Sinistra   che sostiene  l’ Amministrazione targata  Riccardo Rossi.

“  Appare ormai  chiaro che  il Sindaco  Rossi è già commissariato – ha affermato   Roberto  Cavalera .   Le dimissioni del Vice   Sindaco  Rita  De Vito sono emblematiche di come   il primo cittadino non abbia la giusta autonomia all’ interno di una coalizione in cui il Partito Democratico  la fa da padrone.  Il  Partito  Democratico  aveva praticamente scelto  l’ ex Vice Sindaca, lo stesso partito che  ora clamorosamente dimissiona un componente della giunta di  Centro   Sinistra.   Ora  R deve Rita  De Vito  deve  dare concrete spiegazioni  su eventuali pressioni subite”.

In linea di massima, una mezzoretta più tardi, gli stessi concetti ribaditi agli organi di stampa  da  Massimo Ciullo  e Ercole Saponaro per   la Lega e Massimiliano   Oggiano per  Fratelli  d’ Italia, conferenza stampa tenutasi  presso  l’ Ufficio della  Vice Presidenza  del Consiglio  Comunale.

“  Quello che sta avvenendo è grave  e sta praticamente minando  la credibilità dell’ Amministrazione  Comunale e della coalizione che la sostiene.   E’ la prima volta, cronaca politica alla mano, che  nella storia politica brindisina si dimette solo dopo tre mesi  un Vice Sindaco, che poi in sostanza ha importanti funzioni di  Vicario del primo cittadino.   Rita  De Vito  ha ammesso senza esitazione che le sue dimissioni sono legate  ai rapporti con il  Partito Democratico, il partito che rappresenta  la forza di maggioranza relativa, che prima ha scelto  la dirigente scolastica  poi l’ ha praticamente  sfiduciata.  E’ chiaro  che a questo punto  il Sindaco Rossi sia   un primo cittadino commissariato  e succube delle scelte del Partito Democratico.    Evidentemente, con enorme dispiacere,riteniamo che non sia più la stessa persona  che con decisionismo e coraggio portava avanti le proprie battaglie dai banchi di opposizione.  E forse non è finita  qui. Abbiamo alcune voci che parlano  di  un  Partito  Democratico pronto  a mettere in discussione altri assessorati”.

“  La lettera di dimissioni presentata  dall’ ex  Vice Sindaca   De  Vito  contiene  in pratica  alcuni passaggi inquietanti che devono essere chiariti subito  dall’ ormai ex  Vice  Sindaco, relativi  a condizionamenti subiti.  E’ ormai palese che il   Sindaco Rossi  sia ostaggio  del partito di maggioranza relativa, il   Partito  Democratico. Un rapporto che sta implodendo in tutte le sue contraddizioni. Chi dovrebbe difendere un componente della propria giunta, se non  il primo cittadino ?  “.

FOTO  DI  MARCELLO ALTOMARE.

VIDEO INTERVISTE

Scritto da Ferdinando Cocciolo

Scritto da Ferdinando Cocciolo

Giornalista - Dir.Resp. Flashback Magazine (Brindisilibera.it)

More Posts

Follow Me:
Facebook

Scritto da Ferdinando Cocciolo

Scritto da Ferdinando Cocciolo

Giornalista - Dir.Resp. Flashback Magazine (Brindisilibera.it)