Mostra personale dell’artista brindisino Fabrizio Relè Distante dal 27 ottobre al 10 novembre 2018

DESCRIZIONE EVENTO

ACQUEPIGMENTIè la nuova collezione di opere pittoriche astratto contemporanee dell’artista FABRIZIO RELÈ DISTANTE.

Le opere presenti in mostra, sono frutto di un nuovo ciclo pittorico pensato nel 2016 e sviluppato nel corso degli anni seguenti, segnando i primi 10 anni di attività artistica dell’autore.

Come in vita, l’acqua è il mezzo e il principale catalizzatore del risultato finale.

Grazie all’immediatezza del gesto, ai pochi pigmenti di colore, nasce un opera di gradevole e aperto respiro regalando allo spettatore una piacevole sensazione di armonia visiva.

La mostra verrà inaugurata il giorno 27 ottobre alle ore 19,00 presso le sale espositive di ROSSONARDELLI in via Giovanni Tarantini, 35 (ex Convento  Scuole Pie) a Brindisi e resterà aperta al pubblico fino 10 novembre 2018.

Orari di apertura: tutti i giorni dalle ore 17.00 alle ore 20.00.

Un sentito ringraziamento a chi ha reso possibile la perfetta riuscita dell’evento.

Certi di un forte riscontro, Vi aspettiamo numerosi.

“L’acqua è la materia della vita. E’ matrice, madre e mezzo. Non esiste vita senza acqua.”

(Albert Szent-Gyorgyi)

BIOGRAFIA FABRIZIO RELÈ DISTANTE

Fabrizio Relè Distante nasce a Brindisi nel 1989, dove vive e lavora.
Artista contemporaneo, appartiene principalmente alla corrente artistica dell’Espressionismo Astratto.

Formatosi presso il Liceo Artistico Edgardo Simone di Brindisi, si diploma nel 2007 avendo come Maestri d’arte numerosi artisti della scena pugliese.
Sempre nel 2007 inizia l’attività espositiva nell’ambito di diverse manifestazioni ed eventi culturali. Da ricordare “INFORME” prima esposizione personale dell’artista tenuta a soli diciotto anni, riscuotendo fin da subito ampi consensi di critica e media.

Le colature di colore e le gestualità libere -fondamenta del suo lavoro e della sua arte- rendono a Fabrizio Relè Distante numerosi inviti e partecipazioni ad eventi
in sedi istituzionali come il Castello Normanno Svevo a Mesagne o ancora Palazzo Guerrieri e Palazzo Granafei-Nervegna a Brindisi.

Artista giovane ed esuberante spazia dall’acrilico all’acquarello, dagli smalti industriali alle tecniche miste ed installazioni su tela.

Più recentemente, studi approfonditi sulla calligrafia, hanno ampliato ulteriormente la già personalissima visione dell’opera pittorica a dimostrazione della sua poliedricità e curiosità verso nuove sintesi e nuovi linguaggi d’espressione.
Le sue opere fanno parte di enti pubblici e privati.

Website: www.fabriziorele.it