BRINDISI.Santa teresa, Il Sindacato Cobas ha svolto nella mattinata di martedì 23 ottobre 2018 una assemblea con i lavoratori.

Il Sindacato Cobas ha svolto nella mattinata di martedì 23 ottobre 2018 una assemblea con i lavoratori della Santa Teresa per riferire loro dei più che magri ottenuti nell’incontro di Giovedì 18 Ottobre con il Presidente della Provincia di Brindisi, Domenico Tanzarella, e l’Amministratore della Santa Teresa , Giuseppe Marchionna, sul futuro di 120 lavoratori .

Il Sindacato Cobas nel corso della assemblea con i lavoratori ha aggiunto delle riflessioni sulle gravi dichiarazioni del Presidente della Provincia di Brindisi , Domenico Tanzarella, fatte nel corso della conferenza stampa di Venerdì 19 Ottobre sul bilancio 2018 dell’Ente.

Il Cobas , al termine della assemblea , si è recata immediatamente alla segreteria del Presidente per chiedere un incontro chiarificatore sulle gravi dichiarazioni , prima dell’approvazione del bilancio che avverrà il 30 Ottobre .

Nel corso dell’incontro di Giovedì 18  Ottobre il presidente Tanzarella aveva affermato  , di fronte ad un bel po’ di persone , che nel bilancio 2018 per la Santa Teresa non c’era nemmeno un euro .

Si confermava così la volontà di non realizzare  la  manutenzione ordinaria di strade e scuole , cosa che avviene ormai da anni.

Ci si lamenta dei tagli del governo  alle province ma questi interventi sono obbligatori per legge.

Il giorno dopo il Presidente  cancella le cose dette il giorno prima ed afferma che il sistema usato per 10 anni per  affidamenti diretti alla Santa Teresa  va cambiato , che non si può utilizzare la cosiddetta spesa corrente , che si intravede il pericolo della intermediazione della manodopera come i caporali .

Insomma , il Presidente Tanzarella cancella in un attimo tutte le leggi italiane sulle società partecipate e soprattutto cancella le cose dette il giorno prima.

Gli affidamenti alle società partecipate come la Santa Teresa vengono dati sulla base della convenienza economica, aspetto fondamentale che è alla base di tutto.

Convenienza economica vuol dire che se la società partecipata offre all’ente meno di una ditta per dei lavori questi possono essere  affidare direttamente.

Una volta se ne lamentava con lettere di fuoco e promesse di rivolgersi alla Procura  l’amministratore della Santa Teresa , Giuseppe Marchionna .

Era il periodo che  la Provincia  illegittimamente affidava  alle ditte una serie di lavori invece alla società che dirige.

Ricordiamo che la cassa integrazione in deroga per i lavoratori della Santa Teresa , ottenuta con tante difficoltà e che poteva essere   il tempo utile  per il rilancio della società , scade il 28 Dicembre 2018.

Intanto la Santa Teresa ha aperto la procedura di licenziamento per tutti e 120 dipendenti non avendo nessun affidamento da parte della provincia a partire dal 1 gennaio 2019.

Di fronte a questa gravissima situazione l’assemblea dei lavoratori ha quindi deciso :

-richiesta di incontro immediato con il Presidente della provincia per chiarimenti sulle sue gravissime dichiarazioni.

– appuntamento di tutti i lavoratori martedì 30 ottobre alle ore 9,00 alla Santa Teresa. Abbiamo già chiesto per quella giornata un incontro con l’Amministratore Marchionna.

Alle 12,00 sempre di martedì 23 ottobre 2018 saremo presenti come pubblico alla votazione del bilancio 2018.

-il 31 ottobre saremo presenti all’ingresso della provincia per informare chi si recherà alle urne per l’elezione del presidente della Provincia della situazione a dir poco drammatica dei lavoratori della Santa Teresa.

 

Per il Cobas Roberto Aprile

 

Immagine di Repertorio