Manifestazione anti razzismo: la parte sana della città per ribadire che Brindisi non è razzista.

Una manifestazione, organizzata dalla Comunità del Ghana,  per ribadire che Brindisi non è una città razzista , che rimane  la città dell’ accoglienza  e della solidarietà.  Una manifestazione per dire no ad ogni forma di violenza, per respingere cattivi pensieri    e sentimenti come odio e arroganza.

Ha aderito, in un corteo che è partito da Piazza Cairoli per arrivare a Piazza Vittoria, la parte sana della città: cittadini, rappresentanti istituzionali( era presente, in rappresentanza dell’ Amministrazione Comunale, il Presidente del Consiglio Comunale  Giuseppe Cellie), movimenti, organizzazioni sindacali, giovani, forze politiche.

Al di là degli ultimi avvenimenti( della conferenza stampa tenuta dal  Questore  Masciopinto  in seguito alla vicenda degli immigrati aggrediti  ne parliamo a parte), è proprio  questa, purtroppo, la sensazione.  Che sia ancora una città in cui  interessi particolari, un certo “classismo”, gruppi  di inevitabile  impatto sociale, il senso dell’ arroganza e della supremazia, fanno da contraltare ad un   “ senso di unità di intenti  e comunità”  che dovrebbe invece far crescere  Brindisi.

E  intanto  aumentano  le  differenze, le ingiustizie, il  “ veder l’ altro come un nemico  o diverso”.  A tutto questo, come sentiremo anche nelle Video Interviste, dice  basta chi ha aderito con convinzione, sperando in un futuro  di solidarietà  e fratellanza.

Su questo, la politica  e le Istituzioni  facciano un serio esame di riflessione.

Video  Interviste

Foto   di Marcello Altomare.

Scritto da Ferdinando Cocciolo

Scritto da Ferdinando Cocciolo

Giornalista - Dir.Resp. Flashback Magazine (Brindisilibera.it)

More Posts

Follow Me:
Facebook

Scritto da Ferdinando Cocciolo

Scritto da Ferdinando Cocciolo

Giornalista - Dir.Resp. Flashback Magazine (Brindisilibera.it)