A BRINDISI IL PRIMO CORSO DI LEGATORIA ECOSOSTENIBILE ORGANIZZATO DA INPHOTO SOSTENUTO DA ECOTECNICA CON LA COLLABORAZIONE DI ADOC

Libri Finti Clandestini è un esperimento nell’ambito del riciclo, in relazione all’editoria e al design: lo scopo del progetto è quello di realizzare veri e propri libri (sketch-book, taccuini, diari di viaggio, “libri oggetto”, carnet de Voyages…) usando solamente “carta trovata in giro”, carta che la gente considera spazzatura: scarti di tipografie, prove di stampa e carte di avviamento, sacchetti della spesa, poster, buste, sacchetti del pane, carta da parati…


Essi possono essere piccole tirature pop up (edizioni di venti, cinquanta, 100 copie) o libri pronti per essere scritti, disegnati o per assumere qualsiasi altro significato il possessore voglia dargli. Attraverso il laboratorio proposto, i partecipanti apprenderanno un metodo e una tecnica pratica su come realizzare un libro cartonato in tutte le sue parti basandosi sull’utilizzo di soli scarti cartacei.

In modo differente (ma ugualmente efficace) rispetto a un vero e proprio corso di legatoria, questa modalità è più incentrata sull’auto-produzione, ripetibile a basso costo senza aver bisogno di molti strumenti tecnici.

Durante il laboratorio ai partecipanti saranno mostrate le modalità pratiche e le tecniche indicando la via migliore per la realizzazione: ognuno ci metterà del suo scegliendo forme, misure, elementi, colori… secondo i propri gusti ed esigenze.

Ai partecipanti viene chiesto di portar carte (a volontà) di qualsiasi formato, grammatura… di loro gusto, che saranno usate durante i laboratori. Se possibile, si potrebbero usare anche carte (di scarto) presenti nella scuola.

Viene poi chiesto di portar strumenti “base”:
-Forbici, taglierino, squadra, matita e qualsiasi altro materiale vogliano usare da inserire nei libri che andranno a realizzare.
saranno forniti strumenti più tecnici:
-Spatola, garza per rilegare, colla, pennelli, ago, carte adatte ai libretti pop up e altri materiali.

Il corso itinerante in tutta Europa è stato voluto e portato a Brindisi dall’associazione InPhoto e si terrà il prossimo sabato 10 novembre 2018 presso la sede dell’associazione Eventiteca. “Vede il supporto di Ecotecnica e Adoc senza le quali non avremmo potuto realizzarlo” spiega Teo Iaia il presidente di InPhoto. “Abbiamo già in mente con Ecotecnica di portare il progetto nelle scuole elementari e trasferire così l’arte del riciclo anche ai bambini in maniera divertente e intelligente. Ringraziamo anche l’Adoc Brindisi sempre presente nei nostri progetti rivolti alla cittadinanza”.

Il corso è a numero chiuso pertanto è necessario prenotarsi a info@assinphoto.com