BRINDISI.BILANCIO DELLA SETTIMANA DEL BENESSERE SESSUALE

Più che positivo il bilancio della Settimana del Benessere Sessuale, l’iniziativa nazionale organizzata dalla Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica, giunta alla quinta edizione, e realizzata per Brindisi e provincia dalla dott.ssa Gabriella Gravili, Counselor Professionista all’interno delle Relazioni d’Aiuto, Consulente in Sessuologia, Formatrice e Coach per lo Sviluppo del Potenziale Umano.

Il tutto con l’obiettivo di aumentare l’attenzione verso l’educazione sessuale e affettiva in Italia, diffondendo una conoscenza adeguata delle tematiche legate alla affettività e alla sessualità attraverso seminari, congressi scientifici, incontri, laboratori, cineforum.

“Il nostro territorio – dichiara la dottoressa Gravili – ha dimostrato di rispondere alle sollecitazioni che la Settimana del Benessere Sessuale ha realizzato nel corso di tutto il mese di ottobre. In particolar modo, come d’altronde ci aspettavamo, il cineforum ha raccolto molte adesioni nella già collaudata formula di visione del film a tema e discussione finale dove i partecipanti hanno potuto esprimere non solo le loro considerazioni ma anche i dubbi e le domande su tematiche quali il cyberbullismo, l’intimità e l’affettività nella coppia, la cultura del rispetto, l’amore al di là del ‘possesso’, le varie forme di relazioni amorose e le abitudini e i costumi affettivo-sessuali”.

Quattro i film proiettati nel corso del mese, due a Brindisi e due a Lecce, nella rassegna denominata “Vite Straordinarie: liberi di essere, liberi di amare”: “Professor Marston e Wonder Women” di Angela Robinson; “L’amore imperfetto” di Francesca Muci (che ha visto anche la partecipazione della regista); “Aquadro” di Stefano Lodovichi e “Disobbedience” di Sebastian Lelio.

“Il progetto de La Settimana del Benessere Sessuale – continua Gabriella Gravili –  si è sviluppato sui temi riguardanti la salute ed il benessere affettivo-sessuale, intesi come promozione di stili di vita salutari. Tra questi, in particolare: il benessere della donna e dell’uomo; la prevenzione delle malattie trasmesse sessualmente; l’educazione all’affettività e a una sessualità consapevole, che passa per i più giovani anche attraverso la prevenzione di gravidanze indesiderate, la procreatività medico-assistita.”

Accanto al cineforum si sono sviluppati anche i laboratori emozioniali per giovani e adulti per la gestione efficace delle dinamiche interiori dove i participanti hanno potuto apprendere, attraverso esercizi e tecniche, delle modalità di conoscenza del proprio corpo e del proprio intimo nella relazione con se stessi e con gli altri.

Infine, anche momenti scientifici dedicati a medici di Medicina Generale, ginecologi, urologi, andrologi e altre figure sanitarie,  sul tema “L’amore giocoso: tra benessere, prevenzione e procreatività”.

“Caratteristica principale dell’iniziativa nazionale – conclude Gravili – è proprio da un lato l’attività divulgativa riservata ai cittadini, che da noi si è esplicata attraverso il cineforum, i laboratori e il seminario, e dall’altro quella prettamente medico-scientifica sulle ultime novità in tema di benessere sessuale”.

Il Progetto ha ottenuto il Patrocinio della Provincia e del Comune di Brindisi, dell’Ordine dei Medici di Brindisi e del Rotary Brindisi, e per il congresso anche il patrocinio dell’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia, e come partner  Rotary Brindisi, Impresa+, Progenia srl, Farmacia Rizzo, Poseidone, Casa di Cura Salus, Don Camillo Wines, Cecyntè e La Fioreria di Ronzino Costantini.