BRINDISI.Questa mattina la proclamazione di Riccardo Rossi nuovo Presidente della Provincia di Brindisi. Presenti tra gli altri i lavoratori delle Partecipate : “ Vi prometto il massimo impegno per risolvere la vostra grave situazione, dobbiamo fare sinergia e trovare le risorse”.

Una grande emozione trasparente nel volto, uno scenario forse inimmaginabile  per il diretto interessato sino a pochi mesi fa.   Riccardo  Rossi, nel doppio ruolo di Sindaco di  Brindisi  e Presidente della Provincia, in una fase indubbiamente delicatissima  per il territorio brindisino  e non solo.

Questa mattina, presso il Salone di Rappresentanza  dell’ Ente  di Via  De  Leo, la  cerimonia di proclamazione ( con il passaggio di consegne  con il Presidente  facente funzione  Domenico  Tanzarella) , di fronte ai dirigenti provinciali, consiglieri comunali e provinciali, sindaci della  provincia, amici  e praticamente  “ compagni di viaggio”  di un percorso iniziato  quando il primo cittadino brindisino iniziò a fare politica   con battaglie sul fronte sociale e ambientale( sempre dai banchi di opposizione).

Ma  erano soprattutto presenti  i lavoratori della Partecipata in house Santa Teresa, quindi  delle Società  Partecipate, tra i quali ( continuiamo a ripeterlo, sino alla noia, forse dando anche  fastidio a qualche protagonista e colpevole di questa vicenda che osserva da lontano) il lavoratore della  Brindisi  Pubblici Servizi Provinciali  in liquidazione(  la Provincia ha continuato in questi mesi a partecipare ad assemblee dei  soci  e continua a fare i conti tra l’ altro con un contenzioso con la  Partecipata),mai  ricollocato  e licenziato irregolarmente ( lo stabilisce, anche e soprattutto, una sentenza favorevole del Giudice del Lavoro di Brindisi con un risarcimento economico).

Lavoratori, famiglie, a cui il neo Presidente della Provincia  ha rivolto  il primo pensiero  :   “ Io vi posso garantire che ce la mettero’ davvero tutta per risolvere una grave problematica che oramai dura da diversi anni,e vi sta  chiaramente preoccupando e mettendo in ansia.   Anche  e soprattutto per questa vicenda, bisogna fare sinergia con tutti i sindaci del territorio e le parti interessate.  E’ un serio problema di ricerca di risorse  e finanziamenti, per i quali si deve anche riprendere il dialogo con la  Regione Puglia “.

Intanto, per   il  dramma  dei 110 lavoratori (111 se vi aggiungiamo l’ altro lavoratore, praticamente da sei anni senza neanche più ammortizzatori sociali e alcun tipo di sostegno)  si avvicina  la scadenza della Cassa Integrazione , prevista per fine dicembre.

Riccardo   Rossi si sofferma poi sull’ importanza di rappresentare la Provincia di Brindisi, ringraziando chi l’ ha preceduto  e chi  ha sostenuto  e permesso  la sua elezione.  “Sicuramente   un ruolo di grande responsabilità, nei riguardi  soprattutto delle comunità, di chi vuole risposte sulla manutenzione delle strade, l’ edilizia scolastica, l’  ambiente.   La   Riforma  Del Rio  e il successivo referendum intendevano  abolire le Provincie, ma la realtà è stata diversa.  Le Provincie  esistono,  devono funzionare, lavorare, e riacquisire importanza  e dignità.  Voglio  ringraziare l’ avvocato  Domenico Tanzarella  per l’ impegno profuso, comunque sino al rinnovo del Consiglio  Provinciale rimarrà come Vice Presidente , continuando a dare il proprio contributo alle sorti della nostra  Provincia.  E naturalmente il mio grazie a tutti i sindaci e consiglieri comunali che mi hanno sostenuto , consapevoli della delicatezza del momento e dell’ esigenza di dare una svolta ad un territorio sin troppo bistrattato.  Con loro  sarà importante, ripeto, fare sinergia e unità di intenti”.

Alla cerimonia  di proclamazione  era presente anche  Roberto  Aprile del Sindacato Cobas, che, insieme alle altre  organizzazioni sindacali, sta puntualmente portando  avanti  la battaglia per la  dignità del lavoro.

Un sentito  in bocca al lupo a Riccardo  Rossi, alla Provincia di Brindisi, alla comunità brindisina.

Foto e video di  Marcello Altomare

Scritto da Ferdinando Cocciolo

Scritto da Ferdinando Cocciolo

Giornalista - Dir.Resp. Flashback Magazine (Brindisilibera.it)

More Posts

Follow Me:
Facebook

Scritto da Ferdinando Cocciolo

Scritto da Ferdinando Cocciolo

Giornalista - Dir.Resp. Flashback Magazine (Brindisilibera.it)