Brindisi: agli arresti domiciliari si allontana dalla propria abitazione senza alcuna autorizzazione. arrestato in flagranza.

I Carabinieri della Compagnia di Brindisi, nel corso di specifici controlli finalizzazioni alla verifica delle prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria ai soggetti sottoposti a misure cautelari restrittive e alternative alla detenzione, hanno arrestato in flagranza di reato per evasione un 31enne del luogo che si era allontanato dalla propria abitazione senza alcuna autorizzazione.

Tale condotta, che il codice penale contempla tra i reati contro l’amministrazione della giustizia, è punita con la reclusione da uno a tre anni e il D.L. 152/1991 (Provvedimenti urgenti in tema di lotta alla criminalità organizzata) consente l’arresto anche fuori dai casi di flagranza delle persone che pongono in essere tali condotte. Infatti, come più volte ribadito dalla suprema corte, il bene giuridico tutelato è costituito dalla ”autorità” delle decisioni giudiziarie, ovvero dall’interesse generale dello Stato al mantenimento ed all’osservanza delle misure restrittive della libertà personale legittimamente disposte nei confronti di soggetto indagati imputati o condannati.

Memorial Melissa Bassi

Consegnate  dall’  Associazione   Legalità

e Sicurezza  presso il Liceo  Linguistico

Palumbo  7  lavagne    interattive, di cui una

alla Polizia  Penitenziaria – Interviste

BRINDISI-I bambini della Scuola Primaria dell’ infanzia Modigliani

diventano “cittadini” di Brindisi, con la loro “carta di identità” e

il loro entusiasmo trasmesso ai più grandi. Interviste