Torre Santa Susanna: Viola le prescrizioni, aggravata la misura cautelare dall’obbligo di dimora ed è stato condotto agli arresti domiciliari 45enne del luogo

Evaso dopo mezz’ora, è stato arrestato per la seconda volta davanti ad un locale pubblico e nuovamente collocato ai domiciliari.

I Carabinieri della Stazione di Torre Santa Susanna hanno tratto in arresto in esecuzione dell’ordinanza emessa dal Tribunale di Brindisi LEO Leonardo Vincenzo classe 1973 del luogo. Il provvedimento è scaturito a seguito delle violazioni commesse dall’uomo sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Torre Santa Susanna, con il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione durante l’arco serale e notturno, nonché all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria che ha disatteso. Pertanto la misura si è resa necessaria sulla scorta del comportamento trasgressivo dell’indagato e della sua inaffidabilità. L’uomo pertanto sottoposto agli arresti domiciliari nella sua abitazione alle ore 16.30, alle successive ore 17.00, dopo mezz’ora è stato sorpreso in Piazza Umberto I° nei pressi di un bar, in flagranza di reato di evasione, pertanto è stato nuovamente arrestato e riportato agli arresti domiciliari. Nel mese di novembre scorso il Leo era stato deferito in stato di libertà, per ricettazione e reiterazione nella guida senza patente poiché sorpreso, alla guida di un ciclomotore Piaggio Ape 50, privo di targa ed oggetto di furto. Dagli accertamenti era emerso che il mezzo era stato asportato il 16 novembre 1984 a Taranto ai danni di un 99enne di Manduria, nel frattempo deceduto.

Arte Liberata  dal  Sequestro  al Museo
Intervista a Giovanna  Bozzi
Segretaria  nazionale  ANISA