Brindisi: sorpreso alla guida dell’ autovettura di proprietà senza aver conseguito la patente, nella circostanza rifiuta di sottoporsi agli accertamenti per la verifica dell’eventuale assunzione di stupefacente, denunciato. L’autovettura è stata sequestrata ai fini della confisca.

A Brindisi i Carabinieri della Sezione Radiomobile Stazione a conclusione degli accertamenti hanno deferito in stato di libertà per guida continuata senza la patente, per non averla mai conseguita, un 25enne del luogo, fermato a seguito di un controllo alla circolazione stradale alla guida di un veicolo Volkswagen Polo di sua proprietà.

Nella circostanza ha rifiutato di sottoporsi agli accertamenti finalizzati a stabilire la guida in condizioni di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di droghe e pertanto è stato denunciato anche per questo reato.

Per quanto riguarda il rifiuto dell’accertamento finalizzato al riscontro dello stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope, la norma sanzionatoria punisce tale comportamento con sanzioni di natura penale, pena congiunta dell’arresto e dell’ammenda. All’accertamento del reato consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a due anni. Se il veicolo appartiene a persona estranea al reato, la durata della sospensione della patente è raddoppiata. Con la sentenza di condanna è sempre disposta laconfisca del veicolo con il quale è stato commesso il reato, salvo che non appartenga a persona estranea.

BRINDISI.“A Cena con il Cuore”, grande iniziativa di

solidarietà organizzata presso l’ Istituto Alberghiero dall’

Associazione “ Cuore di Donna”./Foto e videointerviste