FILCTEM Brindisi: Fortissima incertezza e criticità nel comparto della produzione termoelettrica in Italia.

La crisi economica, la crescente contrazione dei consumi elettrici, la mancanza di una Strategia Energetica Nazionale, sta provocando ormai da anni una fortissima incertezza e criticità nel comparto della produzione termoelettrica in Italia.

In Puglia questa condizione si concretizza con la definitiva dismissione della centrale ENEL di Bari, da pochi anni riconvertita a gas e a Brindisi con la difficile situazione che coinvolge i lavoratori della Centrale EDIPOWER per i quali, in attesa del completamento dell’iter autorizzativo per i nuovi investimenti, si è fatto ricorso all’utilizzo degli ammortizzatori sociali, contratto di solidarietà difensiva, in scadenza a Novembre 2014.

Per queste ragioni anche da Brindisi e dalla Puglia si auspica una pronta convocazione del tavolo ministeriale richiesto a livello nazionale, per discutere della situazione complessiva della generazione elettrica in Italia e del futuro di centinaia di Lavoratori.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.