Dal 30 ottobre all’1 novembre La Manovella di Mesagne Protagonista la Medimex di Bari con la mostra “D’Inchiostro e Vinile”

L’Associazione “La Manovella”di Mesagne, in collaborazione con Indolfi & Raguseo Consulenze Legali, presenta, da giovedì 30 ottobre a sabato 1 novembre al Medimex di Bari, la mostra “D’inchiostro e Vinile”.

A partire dagli anni Sessanta, la musica incisa sui vinili, ha più volte incontrato la mano di grandi disegnatori, fumettisti e illustratori, che hanno contribuito con la loro arte a rendere leggendarie alcune produzioni musicali.
Tanti i nomi, allora poco conosciuti, che si sono rivelati negli anni dei veri e propri mostri sacri del fumetto e dell’illustrazione. Nella mostra sarà possibile incontrare tra gli altri, Andrea Pazienza, Hugo Pratt, Milo Manara e Tanino Liberatore che hanno illustrato le copertine di artisti come Paolo Conte, Roberto Vecchioni, Claudio Lolli, Ivan Graziani e tanti altri nomi importanti della storia della musica italiana.
D’inchiostro e Vinile vuole mettere sotto i riflettori un incontro di arti, proponendo un viaggio tra le più belle copertine d’autore.
Sarà possibile ammirare la mostra in anteprima presso lo stand 87 dello Studio Indolfi & Raguseo.
“La Manovella al Medimex rappresenta un risultato importantissimo per noi – dichiara il presidente de La Manovella Giuseppe Aresta – questa mostra rappresenta una nuova sfida per la nostra associazione che spera di poterla riproporre in più location per continuare a diffondere il tema dell’incontro tra più culture per lo sviluppo del territorio. Un grazie di cuore allo Studio Indolfi & Raguseo per lo spazio concessoci.”
Per maggiori informazioni è possibile telefonare al 347 6169824 o inviare una mail a associazionelamanovella@gmail.com.

La Manovella 2


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.