San Michele Salentino, inaugurazione Rassegna Nazionale d’Arte Contemporanea “Autunno d’Arte”. FOTO

Si è inaugurata sabato 25 Ottobre 2014 nella sala espositiva della Pinacoteca Comunale “Salvatore Cavallo” di San Michele Salentino, la Rassegna Nazionale d’Arte Contemporanea “Autunno d’Autore”. Sono intervenuti l’Assessore alla Cultura Avv. Maria Stella Menga che ha rivolto agli artisti e al pubblico presente il saluto e il ringraziamento dell’Amministrazione Comunale di San Michele Salentino e la Prof.ssa Rita Fasano, curatrice della Rassegna e della Pinacoteca Comunale, che ha presentato l’incontro di undici artisti che unendo gli esiti di differenti modi nel concepire la vita e l’arte, ci offrono un’occasione, attraverso l’esposizione di alcune opere tratte dalla loro vasta e rinomata produzione, per cogliere suggestioni ed interpretazioni del tutto originali, mai scontate.


“Nicola Ancona (Bitonto-Ba), con il suo etereo stile incantato e visionario caratterizzato da misteriose figure che sbocciano come crisalidi di una farfalla nella tensione a separarsi dalla grevità delle cose terrene.
Tiziano Calcari (Brescia), con la profusione del bianco, esce dagli schemi per proporci figure quasi aderenti allo spazio descrivendo con levità una espressione che va al di là del mero dato figurativo
Lucio Calogiuri (Lizzanello-Le), le cui opere sono luoghi della memoria e la memoria luogo di massima ispirazione. Le sue tavole dipinte sono metafore d’eternità
L’espressione di qualità iperrealistica di Angioletta De Nitto (Mesagne-Br), è caratterizzata iconicamente dal tema della biglia, o della sfera, quale involucro protettivo, inalterabile dell’identità umana.
Susy Manzo (Milano), particolarmente attenta alla tutela dell’infanzia e della donna, al disagio, alla diversità e alla discriminazione, colloca le sue figure in luoghi senza tempo e senza spazio.
Giovanni Marziano (Catanzaro), le cui opere si distinguono per un’accurata definizione dei dettagli, ama dipingere quello che sente e quello che è. La sua pittura può dirsi appartenere ad un realismo esistenziale.
Enza Mastria (Ugento-Le), apre le sue opere ad infinite possibilità di senso. Legate dal filo dell’inconscio ad un simbolismo ludico e sensuale a volte inquieto.
In Cataldo Mastrorilli (Ruvo di Puglia-Ba), il rapporto dialettico tra equilibrio e vibrazione, tra colore e forma dà corpo al sentimento, all’emozione di un’arte che profonde i colori, gli odori e i sapori del Sud .
Maurizio Muscettola (Campobasso), attraverso lo strumento dell’ironia, inserisce elementi improbabili per presentare situazioni estremamente realistiche contrapposte a dimensioni fantastiche.
Pino Nardelli (Brindisi),  nell’immediatezza del gesto creativo scorpora le composizioni senza mai la violenza del distacco, lasciando tutto legato alla sua origine, alla luce che lo ha lasciato emergere.
In Michele Volpicella (Bari), forza ed equilibrio in una atmosfera silenziosa, quasi metafisica danno emersione all’essenza primordiale, che è struttura fondamentale ed eterna dell’ essere.” (Rita Fasano)
La Mostra potrà essere visitata, con ingresso libero, dal 25 Ottobre al 15 Novembre 2014 con i seguenti orari di apertura: dal lunedì al venerdì ore 16.30/19.00 – martedì e giovedì ore 9.30/12.00. Per informazioni: tel 347 0080778 – e-mail pinacoteca.cavallo@libero.it


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.