Alle Cantine San Pancrazio venerdì 31 ottobre presentazione della fiaba cantata “Rocco e lo Scirocco”

San Pancrazio Salentino – Venerdì 31 ottobre a partire dalle 19.00 presso la sala delle Conferenze delle “Cantine San Pancrazio – Cooperativa Produttore Agricoli s.c.a.” in via del Mare sn, a San Pancrazio Salentino, si terrà la presentazione della fiaba cantata di Maria Rosaria Coppola e Gianni Vico “Rocco e lo Scirocco”. L’evento, inserito nella serie di incontri di Agri…”Cultura” promossi dalle Cantine San Pancrazio, è un’occasione di incontro tra autori e lettori, in questo caso anche i più piccoli, per creare momenti di intrattenimento culturale indispensabili per la crescita del territorio.


La serata si aprirà alle 19.00 con la presentazione del volume “Rocco e lo scirocco” a cura del Presidente delle Cantine San Pancrazio Tommaso Conte. A seguire ci sarà il concerto dei Cantacunti che hanno musicato la fiaba scritta da Maria Rosaria Coppola e Gianni Vico.
La fiaba è una libera trasposizione de “Il regalo del vento tramontano” di Italo Calvino, ambientato nella nostra terra. La pubblicazione contiene, inoltre, il CD con l’esecuzione della fiaba a cura dei Cantacunti. Il gruppo è formato da: Gianni Vico (chitarre, armonica, kazoo e voce), Roberto Bascià (mandolino), Antonio Libardi (flauto), Elisa Marasco (clarinetto), Sara Baldani (violino) e Maria Rosaria Coppola (voce narrante).
Al termine della presentazione sarà offerto un buffet con la degustazione dei vini delle Cantine San Pancrazio.
L’ingresso è libero e gratuito.
Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero 0831 666064 o visitare il sito www.cantinasanpancrazio.it.

Rocco e Lo Scirocco 2


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.