ROMA, ILVA:ottima notizia dissequestro beni Riva per risanamento ambientale

ILVA; TOMASELLI(PD): OTTIMA DECISIONE DEL GIP SU DISSEQUESTRO BENI RIVA

ROMA – “Tutto ciò possibile grazie a mio emendamento a decreto Competitività” Dichiarazione sen. Salvatore Tomaselli, capogruppo Pd in comm. Industria. “Con  un atto atteso da tempo oggi il Gip di Milano Fabrizio D’Arcangelo ha accolto la richiesta del commissario straordinario dell’Ilva Piero Gnudi di sbloccare  e  trasferire  nella  casse  del  gruppo  1,2  miliardi di euro, sequestrati  dalla  procura di Milano ai Riva. Ciò è quanto era previsto da un  emendamento  da  me presentato al decreto Competitività e approvato nel corso   dell’esame   parlamentare”.

 Lo  dichiara  il  senatore  Salvatore Tomaselli, capogruppo Pd in commissione Industria. “Per  questo  –  prosegue il parlamentare Pd – sono molto soddisfatto della decisione del magistrato poiché consente finalmente a un’azienda che, sotto la  guida  del  commissario  straordinario,  sta  cercando  in ogni modo di sopravvivere  e rilanciarsi, di poter accedere ad indispensabili risorse in vista,  si  spera,  di  un’acquisizione  da  parte  di  gruppi  nazionali e stranieri, Naturalmente per il Pd la cosa più importante, anzi fondamentale, è  che per l’Ilva sia garantita la continuità produttiva ed occupazionale e la piena attuazione degli interventi per il risanamento  ambientale  dello  stabilimento  di  Taranto.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.