Al Teatro Olmi di Latiano (Br) la Prima Rassegna di Cortometraggi

Latiano – All’ interno dell’ XI Meeting della Cittadinanza Piena e Universale, la Fondazione Opera Beato Bartolo Longo organizza la Prima Rassegna di Cortometraggi sui diritti umani. L’idea di creare una serata ad hoc sulla tematica dei diritti umani, trattata attraverso il linguaggio cinematografico dei cortometraggi, è nata grazie alla preziosa collaborazione con Cine Script- L’Accademia di Cinema e Scrittura Creativa in Puglia. A presentare la serata sarà Anna Rita Pinto, sceneggiatrice, regista e direttrice di Cine Script- L’Accademia di Cinema e Scrittura Creativa con sedi a Mesagne (Br) e Lecce.


Lunedì 3 novembre è la giornata che verrà dedicata alla proiezione dei cortometraggi, che si suddivide in due parti: la mattinata è completamente riservata alle scuole del territorio, che a partire dalle 10.30 affolleranno il Teatro Olmi per la visione dei corti, mentre a partire dalle 20.30 partirà lo spettacolo serate con la proiezione dei cortometraggi. Per entrambe le fasce orarie, l’ingresso èp gratuito.
I cortometraggi sono frutto di una selezione su scala mondiale: 8 piccoli capolavori di cui alcuni già candidati all’Oscar che invitano a riflettere su temi delicati, godendo della poetica cinematografica. Pellicole di qualità selezionate direttamente dal Festival Internazionale del Cortometraggio “Salento Finibus Terrae”, che nasce e si sviluppa in Puglia, attirando l’attenzione sempre crescente di appassionati ed addetti al settore.
Durante la serata, verrà proiettato inoltre il docu-film “Viaggiare Dentro”, vincitore della sezione documentari al “Salento Finibus Terrae” 2014.
Il soggetto e la sceneggiatura sono stati scritti da Gino Capone e Anna Rita Pinto, che si è occupata anche della regia del corto, insieme a Giovanni Politi.
La pellicola, prodotta dalla Fondazione Opera Beato Bartolo Longo e dall’Associazione Cabiria- Nata dal Fuoco, vede come interpreti gli ospiti della Comunità dedicata al Beato Longo, che si sono cimentati nelle vesti di attori seguendo la tematica del viaggio.
Una pellicola suggestiva, grazie anche alla fotografia e alle riprese, curate da Salvatore Barbarossa e Riccardo Poggi, e impreziosita dalla colonna sonora originale del M° Pino Ingrosso, artista di fama internazionale.