Salute Pubblica parte civile a Lecce nel procedimento contro Oil Salento di Veglie

L’associazione “Salute Pubblica” ha ottenuto un nuovo, importante, riconoscimento della sua attività sul territorio in difesa dell’ambiente e della salute pubblica. Il Giudice dell’udienza Preliminare presso il Tribunale di Lecce, infatti, all’udienza preliminare del 30 ottobre scorso, ha ammesso la costituzione di parte civile delle associazioni “Salute Pubblica” e del “Comitato Ambiente Sano” di Veglie nel contesto del procedimento penale iscritto presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce nei confronti della Oil Salento Srl e di un dipendente del Comune di Veglie per i reati di lottizzazione abusiva e di falso materiale ed ideologico commesso da pubblico ufficiale.

Il procedimento penale ha origine da una preliminare procedura amministrativa – avviata dalla società imputata per la realizzazione di uno stabilimento industriale – ed contestuale esposto  presentato da comitati e cittadini del Comune di Veglie contro la realizzazione dell’impianto industriale-commerciale per la lavorazione della sansa ritenuto ritenuto dannoso, insostenibile ed incompatibile con il territorio.

Il Gup di Lecce ha rinviato al giudizio dibattimentale gli imputati innanzi al Tribunale di Lecce.

Salute Pubblica è difesa e rappresentata, in questo processo, dall’avv. Andrea Casamassima.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.