BRINDISI, Valentino PD, Proposta di solidarietà concreta al sindaco Consales

ATTESTIAMO CON FATTI CONCRETI LA VICINANZA  DELLA CLASSE POLITICA AL PRIMO CITTADINO

Dopo il vile atto intimidatorio consumatosi ai danni del sindaco Consales non sono mancate le centinaia di attestazioni di solidarietà e di vicinanza da parte di tutto il mondo politico. Le parole di conforto o le pacche sulle spalle hanno purtroppo vita breve e tra qualche giorno saranno già dimenticate lasciando il passo alla solita quotidiana acredine.


E’ impensabile comunque che esperienze di questo tipo non possano non aver scosso chi le ha subite sia per la sensazione di pericolo gravante su se stesso e suoi propri cari sia per il danno economico ricevuto. Per quanto attiene alla sicurezza sarà compito delle forze dell’ordine vigilare e tutelare il primo cittadino e la sua famiglia. Per l’aspetto economico, se non vogliamo che la solidarietà sia di mera facciata, è possibile a nostro giudizio fare un gesto concreto. Sarebbe sufficiente che ognuno dei 32 consiglieri comunali devolvesse un solo gettone di presenza mensile per i restanti due anni di legislatura a questo scopo per ripagare in buona parte il danno economico ricevuto dal sindaco. Si tratterebbe di un gesto di solidarietà pratica e non “formale” e potrebbe creare un utile precedente per chi in futuro dovrà amministrare questa difficile città. Qualche giornalista ha parlato nei suoi editoriali della “solitudine” del sindaco. Il silenzio su questa proposta potrebbe dar loro ragione.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.