BRINDISI, Cerimonia di Cambio al Comando della Brigata Marina San Marco e Presidio Militare di Brindisi.

Giovedì 20 novembre 2014, alle ore 1100, presso la piazza d’Armi del castello Svevo di Brindisi, sede della Brigata Marina San Marco e del Presidio Militare, alla presenza del Comandante in Capo della Squadra Navale, Ammiraglio di Squadra Filippo Maria FOFFI, avrà luogo la Cerimonia di Cambio al Comando della Brigata Marina San Marco tra il Contrammiraglio Pasquale GUERRA (cedente) e il Capitano di Vascello Rosario Walter GUERRISI (subentrante).


Alla cerimonia saranno presenti autorità civili, militari, religiose e Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Contrammiraglio Pasquale GUERRA COMANDANTE della BRIGATA MARINA SAN MARCO (6 febbraio 2012 – 19 novembre 2014).

Il Contrammiraglio Pasquale GUERRA
Il Contrammiraglio Pasquale GUERRA

Il Contrammiraglio Pasquale GUERRA è nato a Manfredonia (FG) il 7 novembre 1958.E’ entrato presso l’Accademia Navale di Livorno nel 1977 dove ha frequentato il ciclo di studi del Corso Normale per Ufficiali di Stato Maggiore terminato nel 1981 con il grado di Guardiamarina conseguendo la laurea in “Scienze Marittime e Navali”.
Dopo un iniziale tirocinio a bordo di Nave Vittorio Veneto, ha frequentato il Corso di abilitazione per ufficiale addetto ai sistemi d’arma aeronavali nel 1982, presso Maricentadd, conseguendo l’abilitazione in artiglieria.
I suoi primi incarichi a bordo delle navi della marina comprendono: nel biennio 1982-83 Ufficiale addetto missili su Nave Impavido e Capo Servizio armi su Nave Vespucci.
Nel periodo 1983-85, nel grado di Sottotenente di Vascello, è stato sottordine ai corsi Ufficiali presso l’Accademia Navale ed Ufficiale addetto di Nave Corsaro II e Nave Caroly, al termine del quale ha frequentato il Corso Superiore presso l’Accademia Navale.
Dopo aver conseguito l’abilitazione ordinaria di Direttore del Tiro, ha svolto, dal 1985 al 1988, l’incarico di addetto artiglieria convenzionale di Nave Vittorio Veneto prendendo parte nel 1986 all’operazione Girasole.
Nel 1988 ha frequentato il 159 tirocinio Scuola Comando Navale. Dall’agosto 1988 al settembre 1989 è stato Comandante di Nave Simeto.
Promosso Capitano di Corvetta, ha svolto numerosi incarichi nel delicato settore della formazione del personale. E’ stato Comandante ai Corsi presso il Collegio Navale Morosini di Venezia dal settembre 1989 al settembre 1992 e Comandante alla classe dei corsi normali presso l’Accademia Navale di Livorno dal settembre 1992 all’ottobre 1994. Nel biennio 1994 – 1996 ha assolto gli incarichi di Direttore ai Corsi Allievi della Scuola Sottufficiali di La Maddalena, Direttore del Centro Sportivo e Vice Presidente della Sezione Velica.
Dal 1996 al 1998, con il grado di Capitano di Fregata, ha ricoperto l’incarico di Comandante in II di Nave Euro partecipando alle operazioni Nato Sharp Guard, e poi su Nave Vittorio Veneto effettuando due campagne addestrative in Nord/Centro e Sud America.
Dal 1998 al 1999 ha comandato Nave Aviere partecipando alle operazioni Nato in Kosovo.
Dal novembre 1999 al settembre 2003,presso il Comando In Capo della Squadra Navale ha assolto gli incarichi di Capo Ufficio Servizi Generali delle Navi, Capo Divisione N7- Addestramento e Direttore del Centro Sportivo principale , ha curato le tematiche legate al personale allo sport alla logistica ed in particolare quelle connesse all’Addestramento e Regolamentazione di Cincnav.
Con il grado di Capitano di Vascello , dal settembre 2003 all’ottobre 2004, è stato Comandante di Nave San Giusto, ed ha preso parte all’Operazione Antica Babilonia
Dopo il periodo di comando è stato impiegato nuovamente in Enti Centrali dove ha svolto l’incarico di Capo del 5 Ufficio Supporto Logistico del 3Reparto dello Stato Maggiore della Marina nel biennio 2004-2006.
Dal settembre 2006 ha svolto l’incarico di Capo del 1Ufficio del 1Reparto dello Stato Maggiore della Marina e, dall’ottobre del 2007 al novembre 2011 è stato il capo del 3 Reparto Impiego Sottufficiali e Truppa dell’Ufficio Generale del Personale. E’ stato promosso Contrammiraglio il 10 aprile 2010. Dal febbraio 2012 al 19 novembre 2014 è stato il Comandante della brigata Marina San Marco e del Presidio Militare di Brindisi.

Il Contrammiraglio Guerra è insignito delle seguenti Onorificenze:

Cavaliere dell’ordine al Merito della Repubblica Italiana;
Medaglia Mauriziana;
Medaglia d’Argento di Lungo Comando;
Medaglia d’onore di lunga navigazione;
Croce d’Oro di Lungo Servizio;
Medaglia Nato Sharp Guard;
Medaglia Nato Kosovo;
Croce Commemorativa Missione Militare di Pace in Kosovo;
Croce Commemorativa Missione di Pace ex Jugoslavia;
Croce Commemorativa per attività di soccorso in Iraq;
Croce Commemorativa Ordine Pubblico
Distintivo – Italfor – Antica Babilonia;
Distintivo dello sport
Il Contrammiraglio GUERRA è coniugato ed ha due figli.
Capitano di Vascello Rosario Walter GUERRISI
COMANDANTE della BRIGATA MARINA SAN MARCO
(dal 20 novembre 2014)

Il Capitano di Vascello Rosario Walter Guerrisi
Il Capitano di Vascello Rosario Walter Guerrisi

Il Capitano di Vascello Rosario Walter Guerrisi è nato ad Augusta nel 1959. Ha frequentato l’Accademia Navale di Livorno dal 1978 al 1982, il Corso Incursori nel 1983/84, la Scuola di Guerra presso l’Istituto di Guerra Marittima di Livorno nel 1993, il Command and Staff College Course presso la University of Marines Corps a Quantico, Virginia nel 1996/97 dove ha conseguito un “Master of Military Studies”. E’ laureato in Scienze Marittime e Strategiche presso l’Università di Pisa e in Scienze Politiche all’universita’ di Trieste.
Ha prestato servizio presso il Terzo Reparto Piani e Operazioni dello Stato Maggiore Marina dal 1994 al 1997 e presso il Comando della III Divisione Navale/Comando della Forza Anfibia a Brindisi come Capo della Cellula Anfibia nel 1997/99.
E’ stato:
Comandante di Squadra Incursori fino al 1989 e Comandante in II del Gruppo Incursori fino al 1991;
Comandante in II di Nave ALCIONE ad Augusta;
Comandante di Nave PALMA in Sinai;
Comandante della Scuola Incursori;
Comandante del Battaglione SAN MARCO e, dal 1 ottobre 1999, del battaglione Assalto GRADO fino al 2002;
Comandante del Battaglione Scuole CAORLE, istituto di formazione dei Fucilieri di Marina del SAN MARCO, fino al 2004;
Comandante del Reggimento Carlotto fino al 2006;
Dal 2006 al 2010 è stato Comandante del Rgt San Marco;
Dal 2010 al 2014 ha assolto l’incarico di Addetto per la Marina presso Difeitalia Mosca;
Dal 20 novembre 2014 è Comandante della Brigata Marina San Marco e Comandante della Forza da Sbarco.
Ha partecipato a:
Missione di Pace in Sinai con la “Multinational Forces and Observers -MFO” nel 1990 -91;
Intervento in soccorso della popolazione alle pendici dell’Etna nel 1992 (deviazione della lava nella Valle del Bove);
Operazione “United Shield” – Somalia 3, nello Staff del Gen. ZINNI;
Operazione “Joint Guardian” in Kosovo al comando del Battaglione SAN MARCO nell’ambito della Brigata Multinazionale Ovest a guida italiana di base a Pec;
Operazione “Joint Guardian” in Kosovo al comando del Battaglione GRADO nell’ambito del rinforzo della Brigata Multinazionale a guida francese di base a Mitrovica;
G 8 a Genova nel 2001;
Operazione “Antica Babilonia” in IRAQ quale Capo di Stato Maggiore ed Executive Officer del Comando di Contingente Nazionale;
Ha comandato il Reggimento SAN MARCO durante l’Operazione “Leonte” in Libano.
E’ sposato ed ha due figli.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.