De Biasi (Puglia prima di tutto): “Anche Bankitalia certifica che la Puglia perfetta esiste solo nell”immaginario del presidente Vendola”

“Non è che ci fosse bisogno di conferme, perché basta guardarsi intorno e parlare con la gente. Ma Bankitalia oggi ha dimostrato ancora una volta che la Puglia in versione ‘Eden’ che vede e descrive il presidente Vendola, semplicemente non esiste”.

Il presidente del gruppo consiliare “La Puglia prima di tutto” alla Regione, Francesco De Biasi, commenta così il report sull’economia regionale della Banca d’Italia, diffuso a Taranto.

“In realtà c’è poco da aggiungere – svela De Biasi – perché il linguaggio dei numeri è abbastanza chiaro e incontestabile. Anche nel 2014 è continuato a diminuire il numero degli occupati ed è cresciuto ancora il tasso di disoccupazione che ha raggiunto il 21 per cento, un livello superiore di oltre otto punti percentuali rispetto alla media nazionale. Per non parlare delle persone che cercano lavoro, che nella nostra regione sono ormai più di trecentomila, in crescita del 9,8 per cento rispetto al primo semestre del 2013”.

Anche i pochi segnali di ripresa sono solo un flebile incoraggiamento: “L’export ad esempio è leggermente migliorato rispetto all’anno passato – dice il presidente – ma l’attività industriale è rimasta debole. E perfino il turismo, nonostante le robuste iniezioni di…fiducia a gruppi come Ryanair, segna un decremento con arrivi e presenze in calo dei viaggiatori stranieri, rispettivamente, del 14,9 e del 20,2 per cento nei primi sette mesi del 2014. Il che vuol dire, estate compresa”.

Insomma, un quadro non certo dipinto a tinte vivaci: “Nessuno mette in discussione che siamo di fronte ad una crisi globale che dura ormai da sei lunghi anni – conclude De Biasi – ma non è neanche normale continuare a dipingere per scopi meramente politici una Puglia perfetta, e quindi non credibile, che purtroppo esiste solo nell’immaginario del presidente Vendola”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.