BRINDISI, Incendio auto del Sindaco e persecuzione. ARRESTATO IL RESPONSABILE per stalking

RICOSTRUTO IL “ FILM “ DELL’ATTENTATO INCENDIARIO IN DANNO DEL SINDACO DI BRINDISI ARRESTATO IL RESPONSABILE per stalking.

Gli investigatori della DIGOS, in esecuzione di un provvedimento restrittivo dell’Autorità Giudiziaria emesso in data 28 novembre 2014 dal Giudice per le Indagini Preliminari Dr. Maurizio Saso, in accoglimento della richiesta formulata dal Sostituto Procuratore Dr.ssa Savina Toscani della Procura della Repubblicapresso il Tribunale di Brindisi,

hanno tratto in arrestoilresponsabile degli atti persecutori aggravati, c.d. STALKING,in danno del Sindaco di Brindisi CONSALES Cosimo, nonché del danneggiamento aggravato a seguito di incendiodell’autovettura modello Ford KUGA targata EJ 192 FG in uso al predetto Sindaco, verificatosi in data 3 novembre 2014.

I dettagli dell’operazione di Polizia Giudiziaria verranno resi noti nella conferenza stampa che si terrà in data 2 dicembre 2014 alle ore 10.30 presso la Sala Conferenza della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi dal Procuratore Dr. Dinapoli.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.