Cobas Brindisi, richiesta nei giorni scorsi di voler svolgere un incontro con la nuova aziendaEcologica Pugliese

Il Sindacato Cobas del Lavoro Privato ha fatto richiesta nei giorni scorsi di voler svolgere un incontro con la nuova azienda ,la Ecologica Pugliese , che gestisce con una ordinanza sindacale l’appalto per la raccolta dei rifiuti urbani nella città di Brindisi.

Il Sindacato Cobas chiede nella richiesta di incontro di voler essere informati sulla  organizzazione del lavoro che la Ecologica Pugliese si sta dando, in modo tale da poter dare eventualmente dei consigli rivolti al miglioramento dello stesso servizio.

Pur comprendendo le difficoltà di una azienda nell’accettare pochi mesi di lavoro dovendo comunque investire molto non possiamo non rilevare alcune cose.

Forse a causa del nervosismo generato dal ritardo con cui si sta avviando il servizio si stanno  ripetendo gli stessi errori attribuiti alla Monteco nella gestione precedente.

Questi atteggiamenti , che a volte possono essere definiti vessatori , stanno  creando una frattura con l’azienda proprio in un momento difficile che è quello dell’avviamento.

L’incontro richiesto alla Ecologica Pugliese non ha  avuto nessun tipo di risposta fino a questo momento ,  cosa di cui siamo profondamente dispiaciuti perché crediamo fortemente nella discussione anche aspra ma franca  tra le parti.

Negli incontri avuti con i nostri iscritti e non solo emerge una organizzazione del lavoro un po’  improvvisata ,come la decisione di svolgere turni notturni della durata di una settimana.

Per chi ha lavorato su turni sa quanto è pesante lavorare di notte .

Quando superi le 2 notti ,applicate ad un regolare turno di lavoro ,   la stanchezza ti  assale diventando  possibile causa di incidenti sul lavoro.

C’è la assoluta necessità di sapere cosa sta avvenendo in relazione all’avvio pieno della raccolta differenziata .

Tutti quanti  sappiamo  che basse percentuali di raccolta differenziata faranno aumentare  le tasse per i cittadini , che potrebbero reagire con una ulteriore disaffezione per l’aspetto principale della raccolta dei rifiuti urbani.

Più raccolta differenziata significa meno rifiuti in discarica e meno soldi da spendere per il conferimento.

L’azienda ha cancellato le richieste di ferie per Natale e Capodanno con la motivazione che si sta cercando di avviare il servizio .

 A noi ha dato l’impressione che il fatto di avere quasi 40 unità in meno del precedente appalto porterà la azienda a negare  le ferie anche nei prossimi mesi .

Il Cobas vuole per i lavoratori  una buona organizzazione del lavoro , per i cittadini un buon servizio di raccolta dei rifiuti urbani , la realizzazione di una ottima raccolta differenziata, di conferire pochi rifiuti in discarica, per il bene e la salute di tutti.

Brindisi 10.12.2014


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.