Calcio a 5, Il Messapia Brindisi stecca e la coppa va a Molfetta

Troppo sulle gambe il Messapia Brindisi, forse più di qualcuno avrà sentito il “peso” della partita, forse il portiere molfettese Stasi era in serata di grazia, ma i “forse” non cambiano la sostanza ovvero che per vincere occorre fare un gol in più dell’avversario e i biancoazzurri non sono riusciti a segnare.


Un palo su punizione di Perseo e una clamorosa palla gol capitata a Cigliola sullo 0-1 (11’ Cirillo) sono stati i principali acuti dei brindisini, prima del tiro libero fallito da Macaolo, nel recupero, ma dopo che l’Aquile aveva già segnato la rete del definitivo 0-2 (23’ Pedone).
Una nota positiva è la prestazione dei vari Calderaro, Caselli e Valerio Zaccaria, che paiono recuperati dai recenti infortuni.
Ai molfettesi, da fine gennaio, toccherà proseguire l’avventura in coppa con la fase nazionale, oltre a dover disputare la finale di Supercoppa contro la vincente della Coppa Puglia, probabilmente a marzo. Il Messapia, invece, potrà concentrarsi esclusivamente sul campionato, con l’intenzione di continuare ad occupare le zone alte della classifica.
Questo sabato al “Da Vinci” i biancoazzurri scenderanno in campo per l’ultima volta nel 2014, ospitando il Grazy Four Casamassima (ore 16, ingresso libero). Seguirà una sola settimana di sosta poiché il 3 gennaio 2015 ci sarà già la trasferta in casa del Jonny Frog Castellaneta che chiuderà il girone di andata.

Futsal Messapia Brindisi
1 Mandorino (p), 4 Macaolo, 6 Zaccaria A. (cap.), 7 Zaccaria V., 8 Caselli, 9 Cigliola, 10 Tomassini, 11 Romano, 12 Perseo, 16 Putignano (p), 18 Corsa, 19 Calderaro. All. Di Serio C.. Dir. Di Serio D..
Ammoniti: Mandorino e Tomassini.
Espulso: Perseo.

Finale Coppa Italia
Futsal Messapia Brindisi-Aquile Molfetta 0-2


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.