Cgl Brindisi, effettuati i pagamenti della tredicesima mensilità per tutti i dipendenti della COGEIR Srl del Comune di Ceglie Messapica

Con la presente si comunica che in data odierna sono stati effettuati i pagamenti della tredicesima mensilità per tutti i dipendenti della COGEIR Srl del Comune di Ceglie Messapica, finalmente dopo giorni di protesta si è risolta una dura vertenza che a causa di contenziosi contrattuali di natura economica tra Comune e azienda appaltatrice, per tale motivo hanno rischiato di pagare le conseguenze i lavoratori e i cittadini Cegliesi.


Cogliamo l’occasione per ringraziare il Sindaco e l’amministrazione Comunale che dal primo momento sono stati vicini alle nostre richieste e alla COGEIR Srl che malgrado le difficoltà economiche ha dimostrato nei fatti la vicinanza ai propri dipendenti e alle loro famiglie.
Da domani dobbiamo lavorare tutti insieme per evitare il ripetersi di tale problematiche, un servizio così delicato ha bisogno di collaborazione tra le parti, solo così possono essere risolti i problemi, a nostro parere è necessaria anche una rivisitazione complessiva del progetto offerta che parecchi anni or sono l’ATI Monteco Srl – Cogeir Srl si sono aggiudicati i servizi per tutti i Comuni dell’attuale ARO BR1, nel frattempo, Ceglie Messapica è diventata una cittadina con grandi potenzialità turistiche e a nostro parere deve avere un servizio vicino a questa vocazione e garantire a tutti i cittadini e specialmente nell’agro un servizio il più vicino alle loro esigenze e, allo stesso tempo fare in modo di raggiungere le percentuali di raccolta differenziata previsti dalla normative vigenti.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.