PRESIDENZA DI TORRE GUACETO, CENTRODESTRA: BRINDISI NON PUÒ ESSERE PASSIVA.

L’INDICAZIONE DEL COMUNE DI CAROVIGNO DEVE ESSERE VALUTATA ATTENTAMENTE. CONSALES SEGUA PERSONALMENTE E RIFERISCA AI GRUPPI CONSILIARI.


Sulle nomine del Consorzio di Torre Guaceto, il Comune di Brindisi non può avere un ruolo passivo di semplice ratifica e acconsentire a nomine altrui senza una idonea valutazione. Sebbene lo statuto dia al Comune di Carovigno il diritto di indicare il presidente del cda, la nomina rimane dell’assemblea di tutti i soci e quindi l’ultima parola spetta anche a Brindisi. Occorre un presidente qualificato professionalmente nel campo ambientale e va dedicata massima attenzione alla figura del direttore.
Nonostante il criterio della competenza non sia stato seguito sino ad ora nella scelta dei consiglieri di amministrazione di Torre Guaceto da parte dell’Amministrazione comunale di Brindisi, alla luce anche di quanto travagliata è la vicenda legata alla gestione del Consorzio e degli strascichi soprattutto a Carovigno, chiediamo al Sindaco di seguire personalmente il susseguirsi delle decisioni, assumendo responsabilmente una posizione severa e di riferire ai gruppi consiliari ogni determinazione conseguente.

COMUNICATO STAMPA DEI GRUPPI CONSILIARI DI FORZA ITALIA, FUTURO E LIBERTÀ, BRINDISI AVANTI VELOCE, LA PUGLIA PRIMA DI TUTTO E MOVIMENTO REGIONE SALENTO


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.