BRINDISI, BBC: Si acquistino pasti caldi e si fitti un centro cottura per la gestione del servizio mensa.

La vicenda del servizio mensa delle scuole del Comune di Brindisi sembra ormai una telenovela con accuse incrociate tra Comune e Aziende. Non entriamo nel merito della vicenda perché ci saranno luoghi e tempi opportuni per accertare le responsabilità di questo gran pasticcio.

Ci preme però sottolineare che il prezzo di scelte sbagliate non può ricadere sulle tantissime famiglie di Brindisi che sicuramente non possono ritenere accettabile per la salute dei loro figli la sostituzione di un pasto caldo con due panini e succo di frutta .  Né possono pagare gli oltre cento lavoratori che in questi giorni non percepiscono lo stipendio.

Per questo chiediamo all’Amministrazione Comunale di acquistare dei pasti caldi da aziende del settore, anziché percorrere questa strada non accettabile del pranzo al sacco per bambini che vanno dai 4 ai 14 anni.

Così come sapendo che esistono dei centri cottura nella città di Brindisi, si verifichi la possibilità di fittarli per il tempo necessario alla realizzazione del centro cottura della Markas.

In definitiva ci sono ben altre opzioni che possono immediatamente essere messe in campo, non vorremmo che non vengano percorse semplicemente per risparmiare e fare cassa a spese della salute e dell’organizzazione dei tempi di vita delle famiglie brindisine.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.