BRINDISI, Cobas, ditta Nubile

Il Sindacato Cobas del Lavoro Privato ha ricevuto  per conoscenza in queste ore una lettera che la ditta Nubile ha inviato   al Prefetto di Brindisi , al Sindaco  di Brindisi in qualità di Presidente dell’OGA , al Presidente della Provincia di Brindisi. In questa lettera la ditta Nubile afferma che , anche a fronte dell’interessamento delle istituzioni ,  non è cambiato nulla sul fronte dei pagamenti da parte dei comuni della Provincia di Brindisi  che è rimasto sulla cifra di 3 milioni di euro.

Non sappiamo quali saranno le scelte che la ditta Nubile opererà nelle prossime ore .

Ma siamo certi che cercherà di usare tutte le leve possibili per risolvere il problema dei crediti , non escludendo  quella dei lavoratori.

 Una storia difficile, di non semplice soluzione , come è potuto sembrare a Dicembre quando è bastata la parola degli enti locali  a risolvere temporaneamente il problema.

I problemi posti dai comuni sul problema delle tariffe da riconoscere alla ditta Nubile per il lavoro svolto ,unitamente ai ritardi ,secondo noi  ha  tempi di soluzione lunghi .

Tutto questo potrebbe portare   ad un blocco generale delle attività ,  aprendo degli scenari complicati da risolvere.

Il mancato pagamento degli stipendi ai lavoratori a Dicembre ,successivamente risolto , sono solo  un effetto   di questa crisi .

E’  ancor di più maturata  una situazione di crisi oggettiva  che deve essere necessariamente  risolta , tale da permettere  intanto la continuità del  funzionamento degli impianti.

L’OGA, organo di gestione d’ambito , è l’organismo che raccoglie tutti i sindaci di Brindisi e provincia ed è deputato a gestire le vicende relative ai rifiuti .

L’OGA  deve affrontare e risolvere senza tentennamenti questa situazione , per evitare secondo noi situazioni incresciose in tutta la provincia.

I cittadini brindisini sono già stanchi della situazione venutasi a creare con il nuovo affidamento per la raccolta dei rifiuti urbani , che sembra riproporre e forse di più vecchie insufficienze .

Il Sindacato Cobas vuole affrontare , se risolta positivamente questa situazione ,  una serie di problematiche interne  e a momenti importanti di confronto sulla sicurezza sul posto di lavoro.

Ma pronti a sostenere con la lotta i legittimi diritti dei lavoratori ,come quello di ricevere i soldi degli stipendi.

Per il Cobas del Lavoro Privato Roberto Aprile