BRINDISI, Inchiesta..Prostituzione fenomeno Criminale in forte ascesa

Un mese di fermi giudiziari per i piu svariati motivi hanno caratterizzato questo fine 2014 e inizio 2015 con le operazioni di Polizia e Carabinieri più eclatanti legati alla criminalità Organizzata, come documentati dalle diverse testate stampa. Una criminalità in forte espanzione dovuta alla crisi economica del paese dove i male intenzionati trovano facilmente strada. Ad affermalo anche il procuratore capo Cataldo Motta nell’ultima conferenza stampa in occasione degli ultimi arresti per mafia avvenuti a Brindisi.

Un dato di particolare rilevanza sono le tecniche con le quali le più svariate organizzazioni reclutano e avviano alle attività illecite, rivolte alle categorie più deboli o in particolare condizioni sociali. Non meno di cui poco si parla il fenomemo dello sfruttamento e dell’induzione alla prostituzione, che secondo i dati della nostra testata giornalistica, risulta in molta ascesa. Numerose le segnalazioni di commercianti , ragazzi più o meno giovani, che per timore non vogliono essere menzionati a lamentare traffici da numerosi appartamenti in città. Da quanto segnalato le operatrici del gentil sesso potrebbero cambiare ogni settimana gli appartamenti che potrebbero risultare almeno quattro in città spesso mantenuti in situazione igieniche squallide. E’ di obbligo l’uso del condizionale perchè ovviamente e tutto da verificare da chi è di competenza se tali traffici siano dovuti a semplici passaggi dei numerosi extracomunitari che ogni giorno arrivano nel territorio, anche se da fonti anonime sembra non essere cosi. Numerose anche le segnalazioni da parte di categorie di ragazze giovanissime e in particolari condizioni economiche a cui viene proposto di risolvere i loro problemi cedendo alle organizzazioni il 50% dei profitti derivanti dalla attività se dovessero accettare. Fenomeni più a rischio, come ovvio che sia, da quanto risulta, riguardano il settore dello spettacolo, dove le ragazze spesso giovanissime si espongono sia pure per gioco con speranze di Carriera e dove poi si vedono raggiunte successivamente attraverso il noto social network Facebook per fare colloqui  privati.
Promesse di Carriera o di partecipazioni a eventi Internazionali le tecniche più usate, che se poi si va a verificare anche dal Social Network , nulla fa presagire una tale possibilità. Contatti privati  da parte di agenzie che operano solo all’interno di determinati ambienti anche e sopratutto estere dove l’attività di escort è legalizzata, e spesso di Movida. La tecnica e semplice. Si sceglie la ragazza più bella facilmente vendibile e proponibile (dai vari concorsi di bellezza) per portarle in determinati ambienti frequentati da gente facoltosa in eventi spesso coperti da sfilate o concorsi, per quanto riquarda le più giovani promettendo la possibilità di carriera e di soldi, mentre si sceglie la ragazza più grande e bella con particolari condizioni economiche o con debiti e in particolari stati disagiati e di bisogno proponendosi come salvatori delle loro situazioni. Tutti dati che le stesse mettono a disposizione e facilmente reperibli sul socialnetwork anche con l’ausilio di fotografie a pose osè spesso realizzate da appartenenti delle stesse organizzazioni e definite o fatte credere tali alle interessate come artistiche, e dalle stesse pubblicate Un fenomeno che almeno da quanto ci risulta dalle continue segnalazioni in forte aumento, che coinvolge fortemente anche il territorio brindisino che potrebbe avere un ruolo di reclutamento avvalendosi di apposite associazioni costituite in città e provincia. Un Fenomeno che riguarda i giovanissimi più o meno maggiorenni.

La Pole Dance a Brindisi si chiama Vertical Gym

Inaugurata sabato scorso a Brindisi, in Via Romolo 49,

la Scuola di Pole Dance Vertical Gym

Danza artistica, Sport, Sensualità, Fitness e Acrobatica