BRINDISI, PROGETTO DI PEER EDUCATION “INSIEME PER LA SICUREZZA… FATTI VIVO”

Avviata la terza edizione del progetto di Peer Education “Insieme per la sicurezza… fatti vivo”, realizzato grazie alla collaborazione interistituzionale tra l’Ufficio Educazione alla Salute del Dipartimento di Prevenzione e il Servizio per le Dipendenze Patologiche della ASL BR, la Polizia Municipale della città di Brindisi e l’Istituzione scolastica territoriale.


L’iniziativa nasce in esecuzione del progetto nazionale “Guadagnare in salute nell’Adolescenza” promosso dal Ministero della Salute, e si pone l’obiettivo di attuare azioni di prevenzione dei comportamenti di uso/abuso di alcol e sostanze psicotrope e la promozione della sicurezza stradale.
Il progetto, rivolto alle fasce giovanili in età scolastica, coinvolge direttamente i ragazzi come parte attiva prevedendo la realizzazione, a cura di alcuni studenti “Peer Educator”, di interventi informativi e di condivisione delle strategie di soluzione sui seguenti temi:
alterazioni psicofisiche delle prestazioni alla guida indotte dall’alcol e dalle sostanze d’abuso;
danni psicofisici indotti dall’alcol e dalle sostanze d’abuso;
il rischio e la consapevolezza delle proprie azioni;
illustrazione del sito web www.droganograzie.it
La logica sottesa agli interventi vede l’Istituzione scolastica come parte attiva e protagonista dell’azione di promozione della Salute: i docenti lavorano insieme agli operatori della prevenzione per promuovere la cultura del benessere tra gli allievi. Questi, infine, attraverso la strategia dell’educazione tra pari, sono essi stessi protagonisti del percorso di maturazione di conoscenze e atteggiamenti che favoriscono la cultura del “guadagnare salute” anche in adolescenza.
Il lavoro, già avviato a Fasano e a Brindisi, prevede un ricco calendario di incontri con gli Istituti scolastici da svolgersi nel corso dell’anno mediante l’ausilio di due opuscoli-guida sulla Peer Education, uno rivolto agli insegnanti ed uno agli studenti.
Il materiale è consultabile anche nello spazio dedicato sul Portale Regionale della Salute – sezione ASL BR – Educazione alla Salute all’indirizzo www.sanita.puglia.it .


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.