LECCE, PEDICULOSI, SCATTA L’ALLARME

Convocata d’urgenza la Commissione consiliare. Appuntamento fissato per venerdì 23 gennaio, alle ore 11.30, a Palazzo Carafa. La Commissione Cultura e Istruzione del Comune di Lecce è stata convocata d’urgenza per venerdì 23 gennaio, alle ore 11.30, per fare il punto della situazione sul fenomeno della pediculosi. La richiesta, avanzata dalla Consigliera Giordana Guerrieri, di concerto con il vicesindaco Carmen Tessitore, è stata accolta favorevolmente dal presidente della Commissione, Fiorino Greco.

L’argomento è stato inserito immediatamente all’ordine del giorno dei lavori in seguito alle segnalazioni giunte da parte di numerosi cittadini leccesi che lamentavano l’allargamento del fenomeno tra i bambini che frequentano le scuole materne ed elementari della città.
“La riunione della Commissione – spiega la Consigliera Giordana Guerrieri – ha l’obiettivo di riuscire ad adottare un programma di informazione e di prevenzione per cercare di contrastare questo fenomeno che è andato via via crescendo nel corso degli ultimi anni”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.