BRINDISI, Conferenza dei sindaci dell’ASL BR

Si è svolta a Brindisi, su iniziativa del Presidente Mimmo Consales, la Conferenza dei Sindaci dell’ASL di Brindisi, con all’ordine del giorno, tra l’altro, l’espressione del parere per la designazione del direttore generale della stessa ASL, dott. Giuseppe Pasqualone (che era presente alla riunione).


I sindaci della provincia di Brindisi hanno espresso un parere unanime positivo su tale nomina, anche alla luce delle prime iniziative assunte dallo stesso manager della sanità pubblica pugliese, che vanno nella direzione di una complessiva rivisitazione della riorganizzazione del lavoro imposta dall’ex direttore generale Paola Ciannamea con delibere approvate nelle ultime settimane di sua presenza a Brindisi.
Nel corso della stessa conferenza sono stati integrati i sindaci dei Comuni di Ostuni, Francavilla Fontana e Villa Castelli, eletti nell’ultima tornata elettorale.
E’ stato anche esaminato favorevolmente il bilancio economico preventivo del 2015.
In conclusione, si è proceduto con la sostituzione del Sindaco di Ostuni nella rappresentanza della Conferenza dei Sindaci che, pertanto, risulta così composto: Presidente Mimmo Consales (Sindaco di Brindisi), componenti Pasquale Rizzo (Sindaco di San Pietro Vernotico), Alberto Magli (Sindaco di San Vito dei Normanni), Pasquale Di Bari (Sindaco di Fasano) e Franco Scoditti (Sindaco di Mesagne).


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.