LECCE, FAMILY LIFE LABORATORI SOCIO-EDUCATIVI PER I GENITORI

Un progetto ad hoc verrà presentato giovedì 29 gennaio, alle ore 11.30,a Palazzo Carafa

Giovedì 29 gennaio, alle ore 11.30, nella sala giunta di Palazzo Carafa, verrà presentato il progetto “Family Life”, in programma venerdì 30 gennaio, alle ore 18.30, alle Officine Cantelmo.

Il progetto fa parte del programma di iniziative del Piano di Alleanza Locale per la Famiglia e consiste nella realizzazione di una serie di laboratori di educazione socio-affettiva, destinati ai genitori dei bambini e ragazzi delle scuole della città di Lecce, quale sostegno alla relazione di coppia, alla relazione genitoriale e alle relazione intergenerazionali.

“Family Life” è curato dall’Assessorato delle Politiche della Famiglia del Comune di Lecce e si avvale della collaborazione di Università del Salento ( Dipartimento Studi di Storia, Società e Studi sull’Uomo), Comunità Emmanuel e Associazione A.Ge.S.C.

Alla conferenza stampa prenderanno parte il vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali, Carmen Tessitore, il direttore del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell’Università del Salento, Vitantonio Gioia, Marcello Tempesta e Salvatore Spedicato, docenti del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell’Università del Salento, Annarita Chiari della Comunità Emmanuel e il vicepresidente dell’A.Ge.S.C. (Associazione Genitori Scuole Cattoliche) Donatello Lezzi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.