Ostuni, Flash Mob del Movimento Cassintegrati

il Movimento dei Cassintegrati della Telcom di Ostuni, ha vinto dopo 5 anni di dure lotte, di cui 3 sotto ricorso giudiziario presentato contro l’azienda  presso il Tribunale di Brindisi sez. lavoro, culminato con “ACCOGLIMENTO TOTALE” da parte del Giudice M.C. Mattei con sentenza esecutiva  1179/2014 .

L’azienda Condannata al reintegro ed al risarcimento verso i 13 lavoratori ha chiesto al con urgenza al Giudice della Corte d’Appello di Lecce di sospendere l’esecutività della sentenza, fino al processo di secondo Grado. Il 23 Luglio 2014 tale richiesta è stata prontamente rigettata dal Giudice Fiorella  della Corte d’Appello.

Le 13 famiglie di questi lavoratori con maggior urgenza non possono più aspettare per poter vedere riconosciuti i loro diritti e dei loro risarcimenti, a tale scopo, all’indomani delle decisioni che i giudici di Brindisi, dovranno operare a proposito dei pignoramenti effettuati contro la Telcom, che non vuole pagare,  svolgerà un “FLASH MOB”, un pacifico e breve presidio dinnanzi al tribunale di Brindisi nella mattinata del 2 febbraio 2015 dalle ore 8.00.

Perché questa battaglia, nonostante la vittoria in tribunale, non è ancora finita, ed il Movimento Cassintegrati non si piega !!!


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.