Squinzano, libri, “La Costituzione italiana in dialetto salentino”, presentazione nell’Aula Consiliare del Palazzo di Città

Il giorno giovedì 12 febbraio, alle ore 18:00, a Squinzano, nell’Aula Consiliare del Palazzo di Città, vi sarà la presentazione del libro “La Costituzione italiana in dialetto salentino”. Un interessante evento che verrà inserito tra l’altro nel calendario delle celebrazioni per i 60 anni dell’Università del Salento. Porteranno i saluti durante l’evento:

Mino Miccoli,
Sindaco del Comune di Squinzano

Vincenzo Vespucci,
Assessore alla Cultura o del Comune di Squinzano

Luisa Carpentieri,
Avvocato e Presidente Aiga Lecce

Dario Stefano,
Senatore e Presidente della Giunta per le elezioni, le autorizzazioni e le immunità

Introduce e modera:

Raffaele MARZO
Cultore della materia e componente del Nucleo di Valutazione del Comune di Squinzano

Relatori:

Enrico CUCCODORO
Professore di Diritto Costituzionale, Università Salento

Egidio ZACHEO
Docente di Scienza Politica, Università Salento

Invento conclusivo :

Vincenzo SERRATI’
Autore del volume

Durante la serata sarà ricordato
l’On. Prof. CODACCI PISANELLI,
Costituente e primo Rettore dell’Università del Salento, con interpretazioni a cura della Compagnia teatrale Riccimond&co.

La costituzione in dialetto Salentino

Tra i relatori dell’evento, il professor Enrico Cuccodoro, professore di Diritto costituzionale presso l’Università del Salento e autore di molteplici monografie e numerosi saggi, studi e commenti del sistema istituzionale e degli assetti costituzionali e parlamentari legati alla forma politica vigente in Italia e al controverso scenario di possibili, attese riforme. L’intervento del professor Cuccodoro farà da sfondo a questo nuovo scenario costituzionale e politico-istituzionale che si apre in Italia con l’elezione del nuovo Presidente e il possibile riequilibrio del sistema. Secondo il docente, “Alcuni fermo-immagine volti al risoluto dovere neutrale del Presidente della Repubblica, al dibattuto peso centrale del Parlamento nella sua più palpabile crisi strutturale e funzionale e all’esigenza di garantire coesione e leale collaborazione nazionale e territoriale costituiscono tre momenti di confronto realista allo stato delle più significative vicende e relazioni contemporanee, che meritano per il loro interesse adeguati approfondimenti e schiette valutazioni”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.