BARI: IL M5S A CONFRONTO CON I CITTADINI ED IL SINDACATO DI POLIZIA CONSAP

I deputati Di Battista e Brescia, con la candidata Presidente Antonella Laricchia (M5S), hanno prima incontrato la CONSAP nel Palazzo della Provincia e poi i cittadini in piazza San Ferdinando

Un doppio appuntamento ieri nella città di Bari per i deputati 5 Stelle Alessandro Di Battista e Giuseppe Brescia e per la candidata governatrice della Regione Puglia Antonella Laricchia (M5S). Centinaia di cittadini hanno, prima, riempito la sala consiliare della Provincia di Bari per un incontro con il sindacato di polizia CONSAP e poi si sono riversati in piazza San Ferdinando per l’agorà con i portavoce M5S. Obiettivi: un’informazione diretta, un momento di confronto dal basso per fissare le basi, salde e forti, per una nuova prospettiva di sviluppo della Puglia.

Bari1Vivere serenamente e vivere serenamente qui, nella nostra meravigliosa Regione si può fare! – ha dichiarato la candidata Antonella Laricchia (M5S) – Vivere senza lo stress di non avere un lavoro, vivere per una madre senza dover vedere suo figlio partire e per un ragazzo vivere senza la frustrazione di dover partire dopo decenni di studio, si può fare! Noi siamo qui per dire che non vogliamo cambiare Paese, vogliamo restare per cambiare il Paese: ogni uomo e ogni donna hanno il diritto di restare nella propria terra”.

Il circolo perverso della politica – ha aggiunto il deputato Alessandro Di Battista (M5S) – è quello di passare dal parlare dei problemi dei cittadini al parlare dei problemi della politica, di come piazzare le persone, di come pensare a difendere il proprio stipendio. È il circolo perverso di questa politica. Sappiate che succede anche per colpa nostra che, per anni, gliel’abbiamo concesso: ma loro sono i nostri dipendenti e devono fare solo quello che dicono i cittadini”. “Veniamo accusati di essere giustizialisti nel paese dell’impunità – ha concluso il padrone di casa, il deputato barese Giuseppe Brescia (M5S) – ma noi vogliamo soltanto che chi sbagli, paghi. E non ci sembra di chiedere troppo per un paese civile”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.