Aggiornamenti Vicenda Giurgola. Il Sindaco di Brindisi Mimmo Consales : “Un episodio molto grave che testimonia, se ancora ce ne fosse bisogno, lo stato di enorme tensione nel porto brindisino”.

Pasquale Giurgola, l’ imprenditore portuale brindisino che questa mattina ha estratto una pistola di fronte al Presidente dell’ Autorità Portuale di Brindisi Haralambides , il segretario dell’ Ente Salvatore Giuffrè e qualche dipendente, rimane ricoverato e sottoposto ad accertamenti presso l’ Ospedale Perrino.

I controlli dei medici tendono a verificare il reale stato di alterazione psico-fisica di Giurgola ( elemento che del resto interessa molto gli organi inquirenti) e in queste ore vengono confermate le voci ( provenienti da ambienti vicini a Giurgola e i suoi stessi dipendenti) di una grave forma di depressione dovuta alle problematiche economiche delle sue aziende.
I reati contestati sono sequestro di persona e porto abusivo di armi. Vicenda che tiene in ansia anche una trentina di famiglie dei dipendenti dell’ imprenditore che temono gravi ripercussioni sul loro lavoro e il futuro.
Intanto si registrano i primi commenti da parte di esponenti politici e realtà del tessuto imprenditoriale. Il Sindaco di Brindisi Mimmo Consales : “Un episodio molto grave che testimonia, se ancora ce ne fosse bisogno,lo stato di grandissima tensione esistente nelle attività portuali brindisine. Bisognerebbe ripristinare un dialogo e rapporti oggi inesistenti, ma resta la gravità di una vicenda che va chiarita quanto prima”.