BRINDISI, Presidente Commissione Sport Renna su questione Palazzetto

Prima di scrivere sproloqui, il consigliere comunale de “La Puglia Prima di tutto” Massimiliano Oggiano – che ormai si è irto a “bacchettatore” della politica brindisina e detrattore di quanto di positivo si sta cercando, invece, di fare per questa città – farebbe bene a documentarsi.

Poiché, però, il suo modo di agire e di parlare sono improntati esclusivamente su un atteggiamento ed una visione totalmente negativi e denigratori, mi sembra doveroso ed opportuno fare alcune precisazioni in riferimento alla vicenda – Palazzetto sulla quale è intervenuto sulla stampa, attraverso un comunicato farneticante ed insensato. In relazione alla questione prescrizioni, ad esempio, il consigliere Oggiano dovrebbe sapere che non è il CONI regionale ad averle disposte, bensì la Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) con il CONI Nazionale. Si tratta, nello specifico, della realizzazione di due spogliatoi aggiuntivi, di una zona v.i.p, di una ulteriore uscita per disabili e della ‘recinzione’ della cosiddetta ‘zona ospiti’. E’ bene puntualizzare, invece, che l’Amministrazione comunale con il CONI regionale, nella persona del dottor Elio Sannicandro (il quale ha affermato che la nuova struttura darebbe lustro non solo ala città di Brindisi, ma all’intera regione Puglia), hanno già provveduto a modificare il progetto e ad inviarlo al CONI ed alla FIP nazionale. Tali modifiche – a differenza di quanto ‘vaneggia’ Oggiano – non comporteranno sostanziali variazioni dal punto di vista economico, in quanto si tratta di meri dettagli tecnici. Pertanto, mi spiace comunicare al consigliere de “La Puglia prima di tutto” che i suoi maldestri tentativi di voler ad ogni costo trovare il ‘marcio’ ed il negativo ovunque sono stati ben presto non solo smascherati, ma anche a soprattutto smentiti dai fatti. Per questo motivo, inviterei Oggiano, d’ora in avanti, ad essere più positivo ma soprattutto più costruttivo nelle sue critiche. Probabilmente, se si lavorasse in accordo e nella direzione comune di individuare, in ogni occasione (e non solo in questa del Palazzetto), le soluzioni migliori per fare progredire questa città, Brindisi potrebbe finalmente dire di avere una classe politica attenta, lungimirante e produttiva.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.