BRINDISI, Epifani, Mercato su S. Maria Ausiliatrice : chiarimento proposta iniziale Circoscrizione Commenda

“A circa dieci giorni dall inaugurazione del nuovo mercato ortofrutticolo, trasferitosi dal Piazzale di Santa Maria Ausiliatrice nei capannoni ex Inapli, sono davvero soddisfatto per l’entusiasmo dei commercianti e dei cittadini seppur si stia procedendo ad ulteriori accorgimenti per rendere il tutto migliore e più funzionale”.

 “Sono passati comunque molti anni dalla proposta di trasferimento che io feci durante la mia presidenza alla circoscrizione Commenda nell’era Mennitti, proposta accolta con entusiasmo e che prevedeva lo spostamento dell’intero mercato comprese le attività commerciali esistenti sotto i portici  in piazza Maria Ausiliatrice
. Oggi purtroppo, seppur soddisfatto per questo primo passo, il  mio rammarico è di non aver avuto la possibilità di partecipare alla fase successiva del progetto. Ad oggi infatti, i commercianti di S. Maria Ausiliatrice, sono rimasti li da soli senza sapere cosa ne sarà di quella piazza
.
 Il nostro progetto infatti prevedeva che si informassero i titolari delle attività commerciali di quella piazza, della possibilità di trasferimento salvo decidere autonomamente quale fosse la soluzione migliore per loro.
 Tutto ciò invece non è stato fatto e chiedo quindi all’ Amministrazione comunale un altro sforzo affinché coloro che sono rimasti in piazza Maria Ausiliatrice, (titolari di attività commerciali) non vengano lasciati allo sbando e si possa trovare una soluzione che possa mettere loro nelle migliori condizioni per poter lavorare…


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.