BRINDISI, Sicurezza edifici scolastici: il Presidente Bruno chiede audizione a S.E. il Prefetto Nicola Prete

Il Presidente Maurizio Bruno ha chiesto in data odierna un’audizione al Prefetto, S.E. Nicola Prete, per affrontare la delicata situazione dell’edilizia scolastica e della sicurezza delle strutture, alla luce delle continue riduzioni di trasferimenti statali.

La Provincia di Brindisi, nonostante le modifiche introdotte dalla nuova normativa, ha il compito di provvedere alla manutenzione e alla sicurezza degli immobili e all’incolumità delle migliaia di studenti che varcano la soglia degli istituti scolastici provinciali. La forte contrazione delle disponibilità economiche (che per la Provincia di Brindisi supera i 25 milioni di euro) impedisce purtroppo che l’Ente possa provvedere alle pur minime attività manutentive con possibili ripercussioni per al sicurezza delle strutture e degli studenti.
“Il bilancio della Provincia – scrive il presidente Bruno a S.E. il Prefetto – non consente di poter programmare alcuna attività, seppur minima, per venire incontro dalle tante richieste che provengono dai 50 istituti scolastici del territorio provinciale. Le uniche attività possibili sono quelle già finanziate durante gli anni scorsi e che attengono maggiormente ad interventi che difficilmente consentono la risoluzione immediata dei problemi che quotidianamente si presentano”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.