LECCE, ALCOOL AI MINORENNI, SIGILLI IN UN NEGOZIO DEL CENTRO

Nel mirino degli agenti della Polizia locale di Lecce un distributore automatico collocato in un negozio a due passi da piazza Mazzini.

Alcolici in vendita a disposizione anche di giovanissimi e senza alcun limite orario: scattano i sigilli, in un negozio in pieno centro, a due passi da piazza Mazzini, ad un distributore automatico con sistema di lettura ottica dei documenti disabilitato.

Alcol e minori-Per questo motivo, domenica sera, la Polizia locale di Lecce ha posto immediatamente i sigilli ad un distributore automatico collocato in un esercizio di vicinato adibito alla vendita di alimenti e bevande mediante apparecchiature automatiche, senza personale preposto al controllo della clientela.
Al momento del sopralluogo, intorno alle ore 21, il locale era frequentato da adolescenti “in libera uscita”. Gli agenti della sezione Amministrativa e Commerciale della Polizia Locale hanno testato il funzionamento del distributore prelevando alcuni campioni di bibite e bevande alcoliche ed hanno constatato il mancato funzionamento del sistema di rilevazione dei dati anagrafici, obbligatorio ai sensi di legge. Nel primo pomeriggio di ieri, una volta posti i sigilli – di concerto con la Procura di Lecce – è seguito il sequestro probatorio per la violazione dell’art. 689 comma 2 del codice penale, così come modificato dal decreto Balduzzi.
Nella serata di domenica sono stati controllati anche altri tre esercizi di vicinato in sede fissa per la vendita al dettaglio a mezzo di distributori automatici ed altrettanti chioschi organizzati con la stessa modalità di vendita. Dagli accertamenti sono emerse varie tipologie di violazioni di natura amministrativa.

La Polizia locale non è nuova all’attività di contrasto dell’allarmante fenomeno della diffusione dell’uso di alcol tra i minorenni. Nel corso del 2014, ben prima dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento comunale sulla “movida”, sono stati predisposti anche servizi in abiti civili, mirati al rispetto della normativa sulla vendita e somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche sia nei pubblici esercizi e sia nei locali commerciali aperti tutto il giorno e allestiti con distributori automatici, spuntati un po’ come i funghi in tutta la città dal centro alla periferia.
I controlli continueranno nei prossimi giorni, in particolare nei fine settimana.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.