ORIA: modificava auto rubate arrestato censurato del luogo.

i carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana e della STAZIONE CARABINIERI di oria hanno tratto in arresto in FLAGRANZA del REATO di riciclaggio NICOLI’ COSIMO, NATO ORIA (BR) classe 1954, TITOLARE di una AUTOFFICINa.

modificava auto rubateIl Nicoli’ è stato trovato in possesso di DUE AUTOVETTURE DI PROVENIENZA ILLECITA, infatti alle auto è stato PARZIALmente smotato il BLOCCO MOTORE E SOSTITUIte le TARGHE in manire da renderle utilizzabili, commettendo così il reato di riciclagio. nel CORSO della PERQUISIZIONE all’INTERNO dell’OFFICINA MECCANICA sono state trovate una FIAT PANDA, rubata a TRICASE (LE), il 1° MARzo 2015 e una RENAULT KANGOO, rubata a LEVERANO (LE), il 12 MAGgio  2012. sui veicoli erano state apposte targhe “pulite”, ma sono state rinvenute le targhe e ORIGINALI RINVENUTE. tutta la refurtiva è stata restituita ai LEGITTIMI PROPRIETARI. l’ARRESTATO è stato TRADOTTO in REGIME di ARRESTI DOMICILIARI presso la sua ABITAZIONE.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.