LECCE, IL PIACERE DI LEGGERE ANCHE PER I BAMBINI SORDI

Giovedì 19 marzo, alle ore 18, nella sala polifunzionale Open Space di Palazzo Carafa, verrà presentata la collana di libri Primi Segni Giovedì 19 marzo, alle ore 18, nella sala polifunzionale Open Space di Palazzo Carafa, l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce accoglierà la cooperativa sociale Il Treno onlus che si occupa di attività e progetti didattici ed editoriali a favore della Lingua dei Segni e del Bilinguismo precoce.


In collaborazione con la stessa cooperativa verrà presentata la collana Primi Segni, dedicata alle prime letture che si prefigge di avvicinare i bambini sordi al piacere della lettura e dei libri e diffondere tra i bambini ed adulti udenti la conoscenza della LIS.
Questa tipologia di prodotti, “i librottini”, è dedicata alla fascia di età 3-6 e comunque adatti a chiunque voglia approcciarsi alla lingua dei segni.
La presentazione è a cura di Serena Rosaria Conte, socia della cooperata il Treno e curatrice del progetto. All’iniziativa saranno presenti, inoltre, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Carmen Tessitore, e Addolorata Zingarello, dirigente della Scuola primaria “De Amicis” di Lecce.
Come si ricorderà, gli Assessorati alla Pubblica Istruzione e ai Servizi Sociali del Comune di Lecce, collaboratori e partner del progetto sperimentale In Vitro, realizzano numerose iniziative per diffondere nelle scuole e nelle famiglie il piacere della lettura perché venga percepita da grandi e bambini come bisogno della mente e nutrimento dell’animo. L’appuntamento in programma giovedì 19 marzo offrirà lo spunto per riflettere su come favorire l’inclusione e l’abbattimento di barriere tra bambini e adulti udenti e bambini e adulti sordi e ascoltare da insegnanti, operatori e famiglie, esperienze in corso o già realizzate in percorsi avviati in tal senso.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.