BRINDISI.Erogazione fondi per 180 mila Euro alle scuole di competenza provinciale per spese di funzionamento amministrativo e didattico

Con Decreto presidenziale n.84 del 7 dicembre 2018, il presidente della Provincia, Riccardo Rossi, ha approvato per l’anno scolastico 2018/2019 l’assegnazione di finanziamenti pari a 180 mila Euro alle scuole di competenza provinciale per il funzionamento amministrativo e didattico, ripartendo i fondi per il 50% in relazione al numero di studenti appartenenti ai singoli istituti scolastici superiori e per l’altro 50% in relazione al numero delle classi attivate.

In totale, alla data del 12/11/2018,  sono 19.316 gli alunni iscritti nelle scuole superiori del territorio, con 860 classi formate.

Questo al fine di garantire una più articolata e idonea gestione del fondo volta, in particolare, a salvaguardare l’esigenza di poter agevolmente e prontamente provvedere agli interventi di piccola manutenzione ed alle spese varie di ufficio, stabilendo, nella misura di un quarto del budget assegnato, il tetto massimo utilizzabile da ciascuna scuola per le spese telefoniche, ferma restando la condizione che eventuali economie di queste ultime possono essere fruibili per le altre voci di spesa e non viceversa

Con lo stesso Decreto, pertanto, è stato demandato alle scuole il compito di curare l’amministrazione dei fondi (scelta delle ditte che dovranno eseguire i lavori e le forniture, ecc.), nell’intesa che la spesa deve riguardare, prioritariamente e fondamentalmente, le seguenti voci:

  1. a) Spese per interventi di manutenzione ordinaria
  2. b) Spese varie di ufficio
  3. c) Spese telefoniche, nei limiti del tetto massimo previsto di 1/4 dell’intero budget


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.