BRINDISI.BBC a sostegno della Gazzetta del Mezzogiorno.

130 anni di storia di un vasto territorio, Puglia e Basilicata, raccontata nelle pagine quotidiane de La Gazzetta del Mezzogiorno, non possono essere messi a rischio dal sequestro giudiziario ai fini delle indagini sull’editore.

In un periodo in cui l’editoria è già messa a dura prova, non si tratta solo di salvaguardare i tanti lavoratori interessati, giornalisti e tecnici professionisti: la Gazzetta rappresenta una delle voci più autorevoli della carta stampata del sud.

In un panorama informativo che spesso tra il progresso tecnologico paradossalmente vede un forte impoverimento culturale e di contenuti, salvaguardare la vita di un giornale va oltre il mero salvataggio di un’azienda attraverso i necessari strumenti contabili.

Il gruppo consiliare di Brindisi Bene Comune non intende limitarsi alla solidarietà a parole nei confronti di giornalisti e operatori locali che stanno attraversando già da tempo, con molti sacrifici, questa fase difficile e precaria.

La pluralità delle fonti d’informazione rappresenta uno strumento di diffusione di cultura, informazione libera democratica e consapevole. La Gazzetta ha sempre dato spazio a tutti indistintamente con pari dignità, senza cadere in considerazioni personali o strumentali.

Non possiamo immaginare che un archivio storico quale la Gazzetta rappresenta per il nostro sud possa smettere di raccontare, produrre, e pulsare; siamo consapevoli della necessità che, proprio in questa fase delicata di tutto il nostro paese, non ci si può permettere di perdere un quotidiano così importante.

Per questo motivo il 29 dicembre noi consiglieri di Brindisi Bene Comune acquisteremo, accogliendo l’invito del nostro Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Cellie, due copie a testa della Gazzetta del Mezzogiorno, che abbiamo provveduto a prenotare.
Un atto simbolico ma anche un sostegno fattivo all’iniziativa lanciata dagli stessi giornalisti della testata, auspicando un riscontro positivo sul destino che si deciderà nei giorni a venire.

Ma non solo: il giornale potrà vivere se verrà acquistato ogni giorno! Ci impegniamo pertanto ad attivare un abbonamento annuale alla Gazzetta del Mezzogiorno.

Invitiamo i nostri sostenitori, i nostri attivisti di Brindisi Bene Comune ad aderire e farsi promotori di questa iniziativa che va oltre l’attestazione di solidarietà, rappresenterà la dimostrazione che La Gazzetta del Mezzogiorno oggi potrà vivere più che mai, e sono gli stessi lettori a chiederlo!

#iostoconlagazzetta #wearegazzetta #lagazzettadelmezzogiorno #salviamolagazzettadelmezzogiorno


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.